Agriturismo Il Bosco a Rovigo
dove dormire

Agriturismo il Bosco – Quel posto che non c’è

“Quel posto che non c’è” è il titolo di una canzone dei Negramaro. Vedendo questa oasi di pace a pochi minuti da Rovigo, viene subito da pensare che sia surreale, che sia appunto un posto immaginario! Non può essere che esista un luogo simile. 

Invece eccolo, te ne innamori all’istante. Impossibile resistervi.

Profumi, natura, animali…tutto dietro l’angolo!

Un paradiso in città con tutte le comodità a portata di mano.

Parlo dell’agriturismo Il Bosco. 

Una struttura dotata di sei stanze, con arredo che richiama il mondo rurale, accogliente e confortevole, immersa nel verde!

Fattoria didattica, centro di equitazione e golf con campo a 9 buche. Non manca nulla per potersi ricavare un periodo di sano relax e potersi decomprimere dallo stress quotidiano.

Qui la vita esplode in un tripudio di colori, forme e odori!

L’Agriturismo Il Bosco

Agriturismo Il Bosco

In autunno troviamo funghi, cachi, uva, giuggiole. Vi lascio solo immaginare in primavera e nel resto delle stagioni ma vi anticipo che potete trovare anche piante e frutti selvatici come ad esempio i “brumbioi” (fanno parte della famiglia del pruno).

Molteplici anche le iniziative che vengono portate avanti.

Abbiamo le settimane Verdi per i ragazzi nel periodo estivo, dove possono provare la gioia e la libertà di trascorrere con i pony del tempo in fattoria. Si organizzano giornate da passare in compagnia dedicate alle tradizioni come quella a Pasqua della rottura tramite cozzo di uova sode decorate; per poi passare a feste più moderne come quella di Halloween dove l’agriturismo viene trasformato diventando estremamente suggestivo e teatrale.

Agostino Vignaga, titolare dell’agriturismo, mi racconta che tutto è iniziato nel 1987 con la passione che lui e la moglie Antonella De Angeli hanno iniziato ad avere per i cavalli.

Parte così il loro sogno: con la voglia di inserire all’interno dell’azienda agricola un maneggio.

Nel 1989 si sono uniti a loro gli Arcieri Rovigo che però hanno dovuto abbandonare la zona dopo poco per questioni burocratiche e nel 1991 il Golf Club Rovigo con cui hanno proseguito il cammino.

La fattoria didattica è sempre esistita e da quando è stata normata, loro sono iscritti ad un albo a livello regionale. Mi spiega con molto orgoglio che bisogna rispettare canoni e parametri per esserlo e che non tutti possono farlo.

L’alloggio è partito nel 2002 e di base a legare tutte queste attività, oltre che la natura, è l’amore per i cavalli e ultimamente per i pony con lo sviluppo della scuola di avvicinamento che parte per i bimbi dai 4,5 anni in su.

L’ambiente e il maneggio

Agriturismo Il Bosco

Mi conferma che attualmente ci sono 6 stanze con 10 posti letto e servizio di prima colazione servita dal titolare alla mattina. Troverete, tra le varie cose anche le loro marmellate fatte in casa (possono essere di fragole, more selvatiche, fichi, more di gelso, prugne, cachi).

Mi dice con entusiasmo che il bello dell’agriturismo Il Bosco, oltre a quello della comodità delle stanze, è proprio il mondo esterno che li circonda a cui dedicano molta cura e attenzione.  

Infatti l’alloggio è inserito dentro il maneggio per cui mentre si fa colazione è possibile vedere anche i pony che scorrazzano oltre ad essere alle porte del golf che si trova proprio all’interno dell’azienda agricola.

Il bello è arrivare e parcheggiare in una sorta di vecchio “brolo” perché ci si trova subito circondati da viti selvatiche non trattate. Dai prugnoli, dai nespoli, dai ciliegi, per cui a secondo della stagione si possono vedere e assaggiare diversi frutti. 

Mi dice sorridendo che il detto è:

“Mangiare ma non intascare” cioè tutti possono assaggiare, ma senza approfittarne per saccheggiare le piante perché il rischio è di rovinarle e qui c’è molto rispetto per l’ambiente!

Tutte le attività che vengono organizzate sono abbinate alla fattoria didattica e all’avvicinamento ai pony.

Mi racconta che ancora non hanno finito di sognare ma che tantissime sono le idee e i progetti che vorrebbero riuscire a realizzare.

Le figlie Valentina e Arianna sono le istruttrici qualificate ed esperte del maneggio e gestiscono la parte relativa all’equitazione.

Una famiglia dedita alla natura e ad uno stile di vita sano che tramite l’agriturismo ci regala un posto dove prendere le distanze dall’oppressione quotidiana del lavoro e della città ma nello stesso tempo ci da’ la possibilità di visitarla in totale comodità raggiungendo Rovigo con una breve camminata.

Agriturismo Il Bosco

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Agriturismo il Bosco – Quel posto che non c’è ultima modifica: 2017-12-02T12:30:15+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

commenti

Agriturismo il Bosco – Quel posto che non c’è
To Top