Immacolata Concezione ed il rito dell'Infiorata a Rovigo
curiositá

L’Immacolata concezione e la tradizione dell’infiorata

Da sempre l’8 Dicembre, festa dell’Immacolata, è un giorno di grandi tradizioni. Segna l’inizio delle festività religiose Cristiane e si respira un forte spirito natalizio.

C’è chi prepara l’albero di Natale, addobbando casa e giardino, chi inizia lo shopping, chi prepara il presepe. Molti sono quelli che vanno per i vari mercatini d’Italia proprio in cerca di personaggi da aggiungere o di qualche decoro nuovo.

L’Immacolata concezione è un dogma cattolico, ossia sancisce che la Vergine Maria sia stata preservata dal peccato originale fin dalla nascita. Solo la Madre di Cristo ne fu esente proprio perché ha portato in grembo il figlio di Dio e quindi doveva essere senza peccato.

Tale dogma fu sancito da Pio IX nel 1854 con la bolla “Ineffabilis Deus”.

Questo significa che pur essendo stata concepita dai suoi genitori, san Giocchino e sant’Anna, non fu mai macchiata dal maligno, come invece accade agli altri essere umani. Questo perché dovendo lei portare in grembo Dio fattosi uomo, non poteva in alcun modo essere stata toccata dal peccato. Dio infatti è puro e perfetto.

L’unico modo per salvarsi è la grazia divina e la fede nella Redenzione di Cristo. Papa Pio IX l’8 dicembre del 1854 benedisse il monumento dell’immacolata a Roma in Piazza Mignanelli, accanto a Piazza di Spagna. Poi Papa Pio XII, inizió la tradizione di omaggiare la Vergine inviandole dei fiori in questo giorno.

Addirittura il suo successore Giovanni XXIII uscì dal Vaticano per portarle delle rose bianche.

L’infiorata

Il rito dell'infiorata durante la giornata dell'immacolata concezione a rovigo

La tradizione continuó e pure a Rovigo si omaggia la Vergine proprio con il rito dell’infiorata. Ogni anno i vigili del fuoco del comando di Rovigo depongono una corona di fiori alla Modonna di Palazzo Nodari in piazza Vittorio Emanuele II. Poi solitamente viene srotolata un’immagine della Vergine dalla torre campanaria.

Molteplici le presenze illustri, il tutto solitamente allietato da cori e da molta partecipazione cittadina.

Vi auguriamo una buona festa dell’Immacolata.

Foto, fonte : Il resto del Carlino

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

L’Immacolata concezione e la tradizione dell’infiorata ultima modifica: 2017-12-08T09:31:30+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

commenti

L’Immacolata concezione e la tradizione dell’infiorata
To Top