It Rovigo, la città raccontata dai rodigini
arte

It Rovigo – Rovigo raccontata dai rodigini

Apre ufficialmente questo spazio virtuale, nel quale parleremo e racconteremo della città, speriamo, nel modo migliore. ItRovigo fa parte del network Italiani.it, che ha l’intento di riunire gli italiani del mondo in un’unica pagina, dedicando alle espressioni locali lo spazio che esse meritano, per essere, soprattutto, raccontate da chi ci vive.

In questi ultimi anni Rovigo ha avuto momenti belli ed altrettanti meno belli. Da un po’ di tempo a questa parte appare come in attesa di una nuova spinta propulsiva, quella che prima era insita nelle aziende. Nella forza imprenditoriale che, da sempre, ha caratterizzato, con ingegno ed operosità, il lavoro di uomini lungimiranti che hanno contribuito alla crescita della città.

La crisi è stata impietosa con tutti, ed anche Rovigo ne ha pagato fortemente lo scotto. La chiusura di alcune aziende importanti, il passaggio ad investitori stranieri di altre, hanno portato molti a cercare nuove opportunità altrove, spesso abbandonando il territorio. Sono iniziati i lavori di riqualificazione del Corso del Popolo ed anche l’economia del centro ne ha risentito. Molti negozi, alcuni storici, hanno chiuso o si sono ridimensionati.

Ecco, uno degli obiettivi di ItRovigo è quello di creare il giusto cortocircuito informativo. Per fare in modo che il centro, la città, torni ad animarsi in maniera positiva. Di turisti e di rodigini.

Noi rodigini

Rovigo ed il teatro sociale

Fare in modo che il centro torni cuore pulsante della città. Un centro che offre magnifici spunti di interesse. La chiesa della Rotonda (mai troppo elogiata), con le sue ormai note e più che apprezzate iniziative gospel. L’offerta del Teatro Sociale, con cartelloni di spicco e sinergie collaborative innovative e lungimiranti (come quella coi MinimiTeatri che porta novità e sperimentazione).

C’è il conservatorio “Francesco Venezze”, dove insegnano maestri di fama nazionale ed internazionale, che ogni tanto allietano le orecchie con concerti jazz di splendida fattura e che, va detto con orgoglio, viene scelto per essere frequentato da studenti di tutto il mondo. E poi ancora le mostre di Palazzo Roverella, che di anno in anno alzano l’asticella della qualità, portando in città turisti, e mostre di assoluto prestigio, in un edificio che è storia e centralità al tempo stesso.

Come non nominare, in ordine sparso (ma troveranno il meritato spazio), l’Accademia dei Concordi, il Museo dei Grandi Fiumi, il Festival Biblico, Rovigo Racconta, l’Ottobre Rodigino con la sua fiera, l’Euromercato, e tanto altro ancora. Come, ad esempio, i portici, dove è bello camminare e rilassarsi, prendere un caffè o un aperitivo, e godersi la pace di una città che ha molto da offrire e da raccontare.

E saranno i rodigini stessi a farlo.

 

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

It Rovigo – Rovigo raccontata dai rodigini ultima modifica: 2017-11-06T10:34:50+00:00 da Alessandro Effe

Commenti

commenti

It Rovigo – Rovigo raccontata dai rodigini
To Top