Cenerentola
arte

La compagnia Fabula Saltica – Cenerentola al Teatro Sociale

Stasera chiude la stagione di danza al Teatro Sociale di Rovigo. E il finale è decisamente con i fuochi d’artificio. Va in scena “Cenerentola”, con una Prima Nazionale. E’ la compagnia rodigina Fabula Saltica diretta da Claudio Ronda ad avere l’onore di terminare le danze. Le musiche sono di Goachino Rossini, alternate a quelle appositamente costruite e pensate da Simone Pizzardo. Non è il classico spettacolo Disneyano. Scordatevelo. Ha l’impianto narrativo di questa favola, la storia che conosciamo tutti. Parla di riscatto e di cambiamento di una persona, in questo caso di Cenerentola, rispetto ad un mondo che le sta attorno.

Claudio Ronda mi racconta che la sua Cenerentola è “Un personaggio isolato che subisce il peso della diversità e di non far parte della comunità. Il tutto in una versione assolutamente leggera. In cui un individuo, segnato dal proprio destino, ha tutte le possibilità di rivalersi, nel senso che nulla è definitivo”. Ovviamente una delle cure migliori per guarire dalle ferite resta l’amore, cioè incontrare qualcuno con cui condividere una parte del proprio cammino. Viene collocata nell’Italia degli anni ’60. L’Italia del cambiamento. Un doppio binario di lettura, in cui accanto alla trasformazione di una persona c’è anche quello di una società.

Claudio Ronda, rivede e stravolge questa favola portandola ai giorni nostri. Una lettura decisamente moderna in cui si alternano momenti comici a quelli di malinconoia e tristezza. Niente scarpetta di vetro a rendere Cenerentola ancora una volta succube delle scelte altrui, ma una splendida donna in grado di prendere da sola le proprie decisioni. Un percorso di crescita personale la trasformerà lentamente, rendendola consapevole. Sarà decisamente interessante e sorprendente vedere come riusciranno a trasmettere le conquiste personali e sociali attraverso la danza e la musica. Concetti non semplici da comunicare, ma sicuramente molto attuali. Fantasia la parola chiave ma non solo. Nella sua ricerca dell’amore sincero, Cenerentola sarà dolce, semplice ma anche umana e non mancheranno di certo i contrasti con matrigna e sorellastre. Una famiglia tipica dei giorni nostri direi!

Cenerentola Cenerentola

Musiche di Gioachino Rossini

Rossini verrà utilizzato in modo sorprendente, alternando musiche ironiche, estrose e scintillanti che verranno contrapposte ad altre sue opere più romantiche e pacate. Sarà il trionfo di Cenerentola e non un banale lieto fine. Decisamente non quello canonico a cui le nostre mamme e nonne ci hanno abituati ad ascoltare mentre ci leggevano la versione originale. La definirei una rivincita, quella di Cenerentola e di tutte le persone!

Per fortuna la vita non è solo un semplice percorso di tristezza che ti porta a diventare più maturo, consapevole e fermo nelle tue decisioni. Ci sono alti e bassi, momenti di riflessione, momenti di delusione e momenti no, ma forse se riuscissimo a trasformali in momenti ironici sarebbe tutto molto più facile, non credete? Certo, non sempre è possibile farlo, a volte bisogna attraversare la tempesta, ma è importante non dimenticare che il sorriso tornerà. E’ fondamentale essere al comando della propria vita senza farsi trascinare da altri.

Rossini è molto conosciuto e popolare ma non tutte le sue pagine lo sono. Abbiamo attinto anche a quelle che, per descrivere la tristezza e momenti assolutamente drammatici, usano appunto tonalità brillanti. Questo condiziona lo spettacolo in cui abbiamo scelto la leggerezza e l’ironia, fermandoci ovviamente in alcuni passaggi “. Insomma percorrere la vita con ritmo coinvolgente.

C’è ancora qualche posto a disposizione. A noi piacerebbe ci fosse il tutto esaurito per questa Prima Rodigina. Quindi affrettatevi, stasera fatevi belli e trascorrete una serata al nostro bel Teatro Sociale e lasciatevi coinvolgere da questo meraviglioso e frizzante spettacolo. Io mi permetto solo di dire: “merda, merda, merda” alla compagnia Fabula Saltica e a tutti quelli che hanno collaborato alla messa in scena di Cenerentola.

Cenerentola

Cenerentola

Coreografie Claudio Ronda
Assistente alle coreografie Federica Iacuzzi
Musiche Gioacchino Rossini e Simone Pizzardo
Luci, costumi e elementi scenici Primo Antonio Petris
Assistente Giulia Zuolo
Responsabile tecnico Gianluca Quaglio
Con i danzatori della Compagnia Fabula Saltica: Malwina Stepien, Claudio Pisa, Federica Iacuzzi, Chiara Tosti, Martina Tassotti, Laura De Nicolao, Marco Mantovani, Angelo D’Aiello, Sofia Barilli, Lara Ballarin.

Produzione Associazione Balletto Città di Rovigo Fabula Saltica, realizzato in collaborazione con il Comune di Rovigo Teatro Sociale e Cen.Ser S.p.A, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ArcoDanza Regione del Veneto

 

Foto articolo Fabula Saltica.

 

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

La compagnia Fabula Saltica – Cenerentola al Teatro Sociale ultima modifica: 2018-04-21T11:48:11+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

La compagnia Fabula Saltica – Cenerentola al Teatro Sociale
To Top