I RODIGINI RACCONTANO ROVIGO

itRovigo

Chiese Cosa Fare Noi rodigini

Donne da palcoscenico, Minimiteatri, Il lavoro di Essere Donna

Illavorodiesseredonna

Minimiteatri riparte con la sesta edizione di Donne da Palcoscenico – il Lavoro di Essere Donna. Una rassegna incentrata sul rispetto dei valori etici, ma soprattutto sulle visioni del futuro tra femminilità e condizioni lavorative. La Donna, così come nelle scorse edizioni di Donne da Palcoscenico, è al centro e quest’anno sarà protagonista della tematica del lavoro in tutte le sue sfaccettature. Durante il lungo periodo di stop dovuto all’emergenza sanitaria da Coronavirus, Minimiteatri non ha mai smesso di lavorare. Oltre all’organizzazione della Rassegna 2020, per non perdere la voglia di tornare a teatro, sotto la direzione artistica di Letizia E.M. Piva, sono state ricercate occasioni di dialogo artistico anche attraverso i mezzi virtuali con una selezione di letture, volte a scoprire o riscoprire autori della storia della letteratura con eccellenti risultati.

Il lavoro di Essere Donna

Una prima parte della sesta edizione di Donne da Palcoscenico è stata realizzata nei lunghi mesi di emergenza sanitaria. Le video-letture realizzate tra i mesi di marzo e aprile 2020, sono state tratte da Novelle per un anno di Luigi Pirandello, Fiabe e poesie di Gianni Rodari, Favole di Esopo, Le Opere di Giovannino Guareschi in collaborazione con Rovigoindiretta.it. Una seconda collaborazione è nata con Fondazione Rovigo Cultura nel periodo pasquale portando ai cittadini sostegno attraverso le parole di Paulo Coelho, Santa Teresa di Calcutta, Giovanni Paolo II. Questa scelta è stata premiata dal raggiungimento di oltre 18mila visualizzazioni complessive reperite tra i vari canali di diffusione online, superando oltremodo le aspettative previste. I reading in streaming sono visualizzabili sul canale YouTube Minimiteatri fino a conclusione della rassegna Donne da Palcoscenico 2020.

Il lavoro di Essere Donna gli eventi estivi

La sesta edizione di Donne da Palcoscenico sarà intensa ed emozionante. Prenderà avvio da una tematica ancora fondamentale da affrontare per la contemporaneità: il lavoro del femminile. Quanto ancora c’è da fare per rivendicare i diritti delle donne in ambito lavorativo? Qual è stata la storia del lavoro femminile nel nostro recente passato? Cosa significa ‘lavoro’ per le donne. Si tratta solo di quello retribuito o piuttosto di una condizione quotidiana e permanente necessaria a trovare occasioni per esprimersi e realizzarsi?

Queste e altre sono le riflessioni di Minimiteatri che troveranno risposte, o ulteriori domande, tra gli appuntamenti artistici in programma. Insieme agli Enti Locali del territorio, alle Associazioni culturali e di categoria ed insieme alle artiste in scena, alcune delle quali veri talenti locali. Inoltre una particolare felice collaborazione sarà quella con Teatro Bresci di Padova.

La location

La novità di quest’anno è la valorizzazione di uno dei luoghi storici e culturali più significativi del capoluogo polesano. Gli eventi artistici si terranno infatti nel Chiostro – ex Monastero Olivetano in piazza San Bartolomeo nel quartiere di San Bortolo a Rovigo. Un luogo intimo e di forte impatto emotivo. Legato anche alla stessa storia di Minimiteatri che ha dato avvio alla propria attività teatrale nel Piccolo Teatro dei Trenta posti, alloggiato nelle sale del complesso, e che, per il Museo dei Grandi Fiumi, ha creato alcuni spettacoli e performance. Uno degli obiettivi della Rassegna è quello di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico della Città di Rovigo in collaborazione con il Comune di Rovigo.

Le date

Dal 31 luglio all’8 agosto saranno molteplici gli eventi che si susseguiranno nella cornice del Chiostro del quartiere San Bortolo. Di seguito un rapido elenco delle manifestazioni artistiche e teatrali.

Venerdì 31 luglio 2020, ore 21:00: Novelle di Pirandello, lettura teatralizzata con Marino Bellini, Letizia E.M. Piva, Paolo Rossi e Marco Schiavon all’oboe. Presentazione e commenti a cura di Micol Andreasi, produzione Minimiteatri.
Domenica 2 agosto 2020, ore 21:00: Arbeit, spettacolo teatrale con Anna Tringali, regia di Giorgio Sangati, produzione Teatro Bresci.
Mercoledì 5 agosto 2020, ore 21:00: Bella e Chagall, lettura teatralizzata con proiezioni con Samuele Busolin, Laura Cavinato, Antonio Aiello al violino. Presentazione e commenti a cura di Micol Andreasi, produzione Minimiteatri.
Sabato 8 agosto 2020, ore 21:00: Delitto nel Silenzio, nuova produzione Minimiteatri. Spettacolo teatrale liberamente tratto da Delitto all’isola delle capre di Ugo Betti con Giorgia Brandolese, Barbara Chinaglia e con LICIA NAVARRINI. Testo e regia di Letizia E.M. Piva, costumi e scenografie di Thierry Parmentier.

Le accortezze

Miminiteatri si impegna a rispettare le regole imposte dall’emergenza Covid-19 e pertanto per tutte gli eventi sarà obbligatoria la prenotazione e l’uso della mascherina. Trovate tutte le info in merito sul sito del Miminiteatri. Di seguito i prezzi per biglietti ed abbonamenti e i riferimenti per poterli acquistare.

Per prenotazioni e abbonamenti: 3517580230[email protected].
31 luglio, Novelle di Pirandello: biglietto unico € 5,00;
2 agosto, Arbeit: biglietto intero € 10,00; ridotto* € 8,00;
5 agosto, Bella e Chagall: biglietto unico € 5,00;
8 agosto, Delitto nel Silenzio: biglietto intero € 12,00, ridotto* € 10,00.
*ridotto under 12 e over 65

L’abbonamento a tutti gli appuntamenti in Rassegna per non perdere neanche un evento:
Intero: € 27,00;
Ridotto*: € 23,00.
*ridotto under 12 e over 65

Donne da palcoscenico, Minimiteatri, Il lavoro di Essere Donna ultima modifica: 2020-07-30T13:28:59+02:00 da Alessandro Effe
To Top