I RODIGINI RACCONTANO ROVIGO

itRovigo

Arte Musei News Storia, Arte e Cultura

Riapre Palazzo Roverella, a Rovigo torna la Quercia di Dante

450px Pinacoteca Accademia Rovigo 1

Finalmente. Un bellissimo sospiro di sollievo arriva per tutti i rodigini e gli appassionati d’arte. Anzi, ci correggiamo, arriva per tutte quelle persone che non vedevano l’ora si potesse tornare alla normalità. Riapre Palazzo Roverella, anzi, diciamo meglio. Sabato 30 maggio riaprono al pubblico le porte sia di Palazzo Roncale che di Palazzo Roverella, l’uno di fronte all’altro, nel cuore storico di Rovigo. Una doppia iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, volta ad offrire ai polesani e ai turisti l’opportunità di decantare le tensioni di questi mesi di lockdown attraverso il contatto emotivo e terapeutico con la grande arte.
Al Roverella sarà la “Madonna con Bambino”, in manto rosso, celebre capolavoro di Giovanni Bellini, ad accogliere idealmente gli ospiti post coronavirus. E con lei, gli altri capolavori di una raccolta d’arte tra le più intense dell’intero Veneto

Riapre Palazzo Roverella

Con le meraviglie della Pinacoteca dei Concordi il pubblico potrà ammirare anche la sezione recentemente allestita sulle antichità dell’Antico Egitto, comprese le due famose mummie donate alla città da Valsè Pantellini, rodigino che fece fortuna in Egitto all’epoca dell’apertura del Canale di Suez. Accanto alla Sezione Egizia, quella delle Antichità Romane e Pre-romane, anch’essa recentemente allestita al Roverella. Il tutto ad ingresso gratuito.  Occasione davvero imperdibile, quindi, per entrare in contatto con la storia e con l’arte che questo magnifico territorio ha saputo produrre o calamitare. Contemporaneamente, in Palazzo Roncale, riapre la fortunata mostra dedicata a “La Quercia di Dante”, prologo del settimo Centenario Dantesco.  Qui, oltre alle reliquie dell’antica rovera su cui Dante si sarebbe arrampicato per ritrovar la “diritta via che era smarrita”, si è invitatati ad ammirare la mostra “Visioni dell’Inferno” dove opere di Gustave Dorè, Robert Rauschenberg e Brigitte Brand illustrano ciascuno dei 33 canti della prima delle tre Cantiche dantesche. Anche in questo caso l’ingresso è assolutamente gratuito.

Le regole da rispettare

Ovviamente, per rispettare le direttive anti Covid-19, non sarà possibile fare visite guidate di gruppo ma solo individuali e sia ingresso che visita saranno gestite nel rispetto delle normative di prevenzione. Le due sedi espositive rispetteranno il seguente orario: ogni venerdì dalle 9 alle 19; ogni sabato dalle 9 alle 20 e, infine, ogni domenica dalle 9 alle 20. Ad eccezione del primo weekend di apertura che – grazie al ponte del 2 giugno – vedrà Palazzo Roverella e Palazzo Roncale aperti da sabato 30 (orario 9-20); domenica 31 (orario 9-20); lunedì 1 (orario 9-19) e martedì 2 (orario 9-20). Il tutto da sabato 30 maggio e sino a domenica 19 luglio.  Poi entrambe le sedi resteranno chiuse per riaprire, sia l’una che l’altra, a settembre.  Da quella data e sino al 17 gennaio 2021, in Palazzo Roverella il pubblico potrà ammirare l’attesissima, grande mostra monografica su Chagall, mentre al Roncale continuerà ad essere proposta l’esposizione sulla Quercia e l’Inferno di Dante.

Immagine di copertina: Atigra / CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.5)

Riapre Palazzo Roverella, a Rovigo torna la Quercia di Dante ultima modifica: 2020-05-29T10:51:57+02:00 da Alessandro Effe
To Top