Septembier Fest
Cosa Facciamo

Investire e promuovere il territorio – Largo a Septembier Fest a Crespino

Nasce una nuova Festa della Birra: Septembier Fest. Sì. Esattamente Septembier. L’intento è quello di creare una manifestazione che resti nel tempo e ritorni annualmente. Da qui è facile intuire il motivo per cui è stato scelto un nome composto, in cui compare il mese in cui viene organizzata e la bevanda regina indiscussa delle festa stessa. Avere un nome unico nel territorio, che la distingua e resti impresso nella mente delle persone e negli anni futuri.  Ma dove si svolge questo progetto così ambizioso? A Crespino, presso i campetti sportivi retrostanti il teatro parrocchiale. Due giorni di divertimento.

L’1 il 2 Settembre, non prendete altri impegni se siete degli amanti del luppolo. Dalle 20 in poi ci sarà modo di condividere momenti spensierati e conoscere nuova gente.  Ad accompagnare il tutto anche dell’ottima musica. Sabato ci saranno i Delitto Su Carta, un gruppo alternative rock nato nel 2004,  che propone musica propria. Mentre domenica sarà la volta dei Guns Celebrations, anche loro parecchio conosciuti agli amanti del genere e ovviamente sono una Tribute band Guns N’ Roses. Promuovere dei gruppi locali, della provincia di Rovigo, per dargli rilievo e pure la possibilità di mettersi ulteriormente in mostra per farsi conoscere.

Septembier Fest
Foto Comune di Crespino.

Ma sapete quale è il bello? Il luogo in cui si terrà la festa ha una storia dal sapore unico. Anni fa alcuni ragazzi hanno notato questo spazio che veniva usato più come posto dove gettare un pò di tutto. Cosa pensano allora? Semplice. Di trasformarlo in una zona ricreativa in cui trovarsi per stare assieme. E qui arriva il pezzo forte. Iniziano a chiedere in giro per ottenere sponsor al fine di rendere il loro sogno realtà. Domandano alle associazioni, agli esercenti di Crespino e raccolgono qualche soldo per iniziare a sistemare l’area. Un pò alla volta realizzano un campo da beach volley, poi uno da basket (dove sarà posizionato lo stand gastronomico), infine quello da calcetto, ampliato in seguito con gazebi e altro.

L’idea è nata nel 2015. Era un luogo sostanzialmente abbandonato. C’era un precedente campo da bocce, in seguito demolito, utilizzato per depositare ogni genere di rifiuto edile o simile. A noi dispiaceva non avere un campo dove poter giocare senza dover anche pagare. Abbiamo pensato di sfruttare la piattaforma in cemento che era già presente nello spazio. Abbiamo costruito i pali per i tabelloni da basket e quindi abbiamo allestito la superficie. Tra l’altro è un campo regolamentare. Di fianco invece, nell’ex campo bocce già recintato, abbiamo creato il campo da beach volley. E’ stata fatta la piattaforma, messo il terreno drenante, poi il tessuto non tessuto e la sabbia. Abbiamo inserito anche un gioco per bambini. Uno di quelli dove ti puoi arrampicare e scivolare all’interno di enormi tubi. Poi abbiamo creato una zona, chiamata d’elite, con sedie realizzate con bancali . Infine abbiamo portato l’illuminazione.

Septembier Fest
Foto Pro Loco Crespino.

Tutto questo grazie al Circolo Noi. Ovvero per merito di: Ruggero Cavriani, Nicoletta Zanforlin, Lamberto Zanellato, don Graziano Secchiero, Patrizia Nicolin. Poi ci siamo io e Matteo Cavriani, che al momento stiamo curando l’organizzazione del Septembier Fest. Comunque tutta Crespino che ci ha sempre aiutato e sostenuto dandoci una mano, soprattutto quando era ora di mano d’opera.” – Gianmaria Alberghini mi spiega queste cose con molto entusiasmo ed energia – “Durante l’anno comunque organizziamo camminate, qualche grigliata, dei tornei e altre manifestazioni così da poter andare avanti con i lavori ai campetti in modo significativo. Anche questa festa servirà proprio per procedere con la manutenzione e l’ampliamento della zona stessa.

Birre di ogni genere per dissetarvi durante l’evento e patatine fritte come non ci fosse un domani. Panini con salsiccia e hamburger di carne di manzo preparati dalla fattoria La Galassa, un’azienda agricola di Gavello con bottega a Crespino. Incentivare il territorio è importante. E questa festa è stata studiata anche da questo punto di vista. Dettaglio decisamente fondamentale e per nulla scontato. Quindi bando alle ciance e andiamo a trascorre una serata piacevole in quel di Crespino, un paese che si mette in gioco spesso e volentieri.

 

Foto copertina sito ilPolesine.
Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Investire e promuovere il territorio – Largo a Septembier Fest a Crespino ultima modifica: 2018-08-27T11:31:00+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

Investire e promuovere il territorio – Largo a Septembier Fest a Crespino
To Top