Yellowjackets
Arte

Yellowjackets: il grande Jazz e Rhythm&Blues in golena ad Occhiobello

L’incantevole luce della Luna riflessa sul Po e la musica jazz suonata dagli Yellowjackets hanno dato vita ad un grande concerto. La band statunitense, formata da Bob Mintzer al sax, Russel Ferrante al piano, Dane Alderson al contrabbasso e William Kennedy alla batteria, ha regalato momenti magici al numeroso pubblico presente in golena ad Occhiobello. Superate ampiamente le 400 persone.

Uno stile inconfondibile ma unico quello degli Yellowjackets che, nati nel 1977, hanno dato magistrali assaggi di jazz fusion elettronico e R&B.
La location ha visto un palco letteralmente immerso in un parco verde circondato da alberi a ridosso del fiume al Pontile di Santa Maria Maddalena. Complice il genere musicale, affascinante e totalmente coinvolgente, che mi ha trasportata in un’altra dimensione come fossi ipnotizzata, se si chiudevano gli occhi era semplice immaginarsi in una stradina di New Orleans, travolti da qualche festa di strada e dalla follia contagiosa che solo quella città sa regalare. A tratti, però, quando le note si facevano più dolci e raffinate, era facile ritrovarsi seduti accoccolati in qualche salotto-bar newyorkese sulla Quinta Strada, per un allegro brunch o un frizzante aperitivo, accarezzati dal sunset che lambisce i grattacieli di Manhattan.

38124071 10212428781615247 8145745543784562688 N Jaz 5 38269201 10212428781055233 632255482739818496 N

Il fascino delle note jazz

La musica, sapientemente dosata dalla band, si alzava da un bellissimo pianoforte a coda e le note sembravano letteralmente uscire dense dal sax. Formidabili gli assoli di basso di Alderson, che ha usato una loop station per sovrascrivere tracce e regalarci esperimenti musicali  letteralmente estasianti.
Tra le numerose interpretazioni, a metà concerto, gli Yellojackets hanno eseguito un brano del grande jazzista, pianista e compositore statunitense Thelenious Monk. Il pezzo  è stato dedicato allo stesso musicista ormai scomparso, noto per il suo straordinario stile d’improvvisazione che ha ispirato intere generazioni jazz e blues.

Davvero una grande performance quella degli Yellowjackets, che hanno portato una nota di musica oltreoceano nel nostro Polesine, che sa regalare location da sogno. Tutto ciò è stato possibile grazie alla rassegna di Tra ville e giardini, che anche quest’anno sta sfoggiando un programma sorprendentemente ricco e poliedrico.

 

Foto Martina Romagnolo.
Martina Romagnolo

Autore: Martina Romagnolo

Avvocato, amante della vita e della scrittura, divoratrice di libri, (quasi) sommelier e runner un po’ per sfida e un po’ per caso!

Yellowjackets: il grande Jazz e Rhythm&Blues in golena ad Occhiobello ultima modifica: 2018-08-01T12:30:41+00:00 da Martina Romagnolo

Commenti

Yellowjackets: il grande Jazz e Rhythm&Blues in golena ad Occhiobello
To Top