News Sport

Giorgia Fusetto medaglia d’oro al campionato italiano pattinaggio

Giorgia Fusetto con la Medaglia D' Oro in bocca

Oggi vogliamo dare spazio a Giorgia Fusetto, una rodigina piena di energia che nonostante la sua età, conosce bene il significato della parola sacrificio, ma anche quello della passione. E allora ve la presentiamo con questa breve intervista, che ci permette di saperne un pochino di più su di lei e sul suo meraviglioso sport.

Passione e volontà

Giorgia Fusetto con la Squadra Polisportiva Casier (Tv) con la bandiera italiana in manoDa sinistra l’allenatore Andrea Bighin, Giorgia Fusetto (oro), Ilaria Carrer (oro), Camilla Beggiato (bronzo) – Polisportiva Casier (Tv).

Ciao Giorgia, grazie della possibilità che ci regali! Sei giovanissima e sei già medaglia d’oro al campionato italiano di pattinaggio nella categoria ragazze! Un grandissimo vanto per la nostra città. Siamo orgogliosi di te e del tuo successo! A noi piacerebbe raccontare le tue sensazioni. Cosa ricordi di una gara perfetta con 175 m  con curve paraboliche a pendenza costante?
Ero molto concentrata, non sentivo nemmeno il tifo delle mie compagne di squadra, sapevo che dovevo partire bene e che non potevo sbagliare nulla. E’ andata bene.
Riesci a spiegare a chi non pratica il tuo sport in cosa consistono queste curve e il loro grado di difficoltà?
Sono presenti soprattutto nelle piste all’aperto. La difficoltà consiste nel riuscire a disegnare le traiettorie giuste per non scivolare o non uscire larghi dalle curve e perdere tempo.
Hai corso al Pattinodromo comunale di Pescara gareggiando per la Polisportiva Casier (TV) nella specialità contrapposto indoor, ci spieghi il significato?
Significa che due atleti partono contemporaneamente allo sparo da du punti opposti della pista (a metà rettilineo) e devono compiere un giro nel minor tempo possibile
Da quanto tempo pattini e come è nato questo amore?
Pattino da circa 9 anni. Non ricordo come è iniziato, ma mia mamma mi dice che non ho mai pensato di praticare altri sport. Insomma, un colpo di fulmine.

Velocità

Giorgia Fusetto A Fine Gara
Giorgia Fusetto in un abbraccio fra “rivali” che sottolinea la sportività di entrambe le ragazze.

Sei davvero brava a conciliare studio e sport. Non tutti riescono ad organizzare il proprio tempo. Qual’è il tuo segreto?
Non ho molto tempo nella giornata, in quanto mi alleno a Treviso che è a un’ora di strada. Il mio segreto è stare il più attenta possibile a scuola e studiare comunque un po’ tutti i giorni.
Quando eri più piccola ti ho incrociato diverse volte correre con il tuo papà lungo la pista ciclabile di Viale Trieste. Lui a piedi e tu ovviamente sulle rotelle! Cosa ti piace del pattinare veloce?
Per me pattinare veloce è un piacere e uno sfogo, non penso ad altro che a correre. E’ anche un momento di relax per la mente, oltre che uno sfogo per il corpo.

Medaglia d'oro Pattinaggio Giorgia FusettoGiorgia Fusetto, medaglia d’oro Campionati italiani di pattinaggio

Vita sana al 100% o come tutti ogni tanto ti concedi qualche schifezza? La tua preferita qual’è?
Sicuramente prima delle gare importanti cerco di mangiare “sano”, ma in genere mi concedo più di qualche schifezza: le mie preferite sono le patatine fritte e i marshmellow al cioccolato.
Cosa si prova alla partenza?
Si prova tensione ma credo sia anche adrenalina
So che facevi Pugilato alla Palestra di Viale Trieste, vai ancora? Ti piaceva/piace indossare anche i guantoni?
Purtroppo in questo periodo non riesco a causa degli allenamenti e dello studio. Mi piaceva indossare i guantoni perchè mi facevano sentire potente e sicura. Spero di riprendere, almeno un giorno la settimana, anche perchè è un bellissimo ambiente.

 

In copertina Giorgia Fusetto. medaglia d’oro.

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Giorgia Fusetto medaglia d’oro al campionato italiano pattinaggio ultima modifica: 2019-02-08T11:18:15+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

To Top