regionali pony 2018
Curiositá

Regionali Equitazione Ludico e Salto Ostacoli Pony – Rovigo sul podio

Da poco si sono conclusi i Campionati Regionali Pony 2018 al Centro Equestre Veneto, Mogliano Veneto, e i rodigini sono stati premiati più volte. Il Centro di Equitazione Il Bosco, la cui rappresentanza aveva l’onere e l’onore di portare i colori della nostra provincia, non delude e porta a casa ottimi risultati. Non è sempre facile competere, soprattutto quando ci sono di mezzo sport in cui i coprotagonisti sono animali. Come noi, anche loro hanno le loro giornate no, le loro forme fisiche non perfette o si alzano con lo zoccolo sbagliato e diventa abbastanza complicato per il cavaliere reggere una situazione di questo tipo. Figuratevi voi se si tratta di ragazzi che non solo devono gestire le proprie ansie e paure, i propri timori e momenti particolari, ma devono anche imparare a comunicare con i loro più grandi amici con cui devono gareggiare e mettersi in mostra.

Cambiare l’umore di ben due teste con l’aiuto di un istruttore o tecnico che li segue da lontano, donando loro anima e corpo, vi assicuro che non è cosa di poco conto. Ci vuole carattere. Questo è uno sport in cui devi assolutamente tirare fuori la grinta. Preparare gare in generale, richiede molto tempo e supporto. Non solo da parte dello staff che segue gli sportivi, ma anche e soprattutto da casa.

Ho personalmente partecipato ad una delle tre giornate dedicate al campionato. Quello che ho potuto toccare con mano mi ha lasciato esterrefatta. Molti considerano l’equitazione un’attività per persone particolarmente fredde, con una leggera puzza sotto il naso e decisamente prive di senso del gruppo. Nulla di più errato. Quando gareggi non sei mai un singolo, sei un team. Tutti si aiutano, si supportano, si spalleggiano, si tifano. Si guardano le gare di tutto il gruppo di cui fai parte perchè c’è sempre qualcosa da imparare o da donare.

regionali pony 2018 regionali pony 2018

La giornata inizia con una carica davvero positiva, in cui si scherza e si ride. Si puliscono i cavalli e ci si prepara psicologicamente assieme alle sfide. Si ricrea un’aria di sostegno che tende a tranquillizzare e coinvolgere chiunque sia presente. Allievi, istruttori, genitori, animali…e sì, non crediate che i cavalli non sentano la differenza che comporta una sfida. Hanno un carattere molto definito e spesso sono testardi, alcuni parecchio competitivi, altri estremamente istintivi, poi ci sono i timorosi ma anche i cosiddetti “piacioni”, ovvero quelli che adorano essere agghindati a festa per essere ammirati in tutto il loro splendore.

Torniamo al ludico. Ai regionali ci sono diverse specialità, come ad esempio il carosello. Questo è gruppo puro. I cavalieri devono eseguire in totale sincro determinate figure a ritmo di musica, vestiti in modo adeguato al tema prescelto. I ragazzi devono andare tutti alla stessa andatura, cambiarla nello stesso istante e capirsi con un’occhiata. Ci vuole tantissimo allenamento, orecchio e feeling. Non parliamo della fiducia. Valentina Vignaga e Arianna Vignaga, rispettivamente tecnico ludico e istruttore del Centro di Equitazione Il Boscohanno dedicato l’anima alla loro preparazione, sostenendoli ad ogni loro incertezza, motivandoli ad ogni loro dubbio, incentivandoli a mettersi in gioco.

Come molte altre attività, anche in questa l’unica cosa che può farti crescere a livello sportivo è la capacità di porsi in discussione sempre e comunque. In questo sport impari proprio a cadere (fisicamente e non solo metaforicamente) e a piantarci la faccia. Ti rialzi alla svelta, con una disinvoltura tale che non lascia spazio al piagnisteo. Io dico sempre che è un’ottima scuola di vita, importantissima per questi adolescenti troppo abituati ad avere già tutto pronto.

Risultati Campionati

regionali pony 2018

Sottolineo i successi ottenuti dai rodigini:
ORO Carosello Cat. C: “Ragazze a pois” con Lucchin Francesca su Nica, Grasselli Sofia su Navajo, Segato Maria Rosi su Tex-Alex, Raisi Margherita Maria su Paprica;
ARGENTO nel MOUNTED GAMES cat. OPEN INDIVIDUALE: Lucchin Francesca su Nica;
ARGENTO nel PONY GAMES cat. A2: “Le Boschette” con Pozzati Sara su Rosy, Giugno Martina su Gloria;
BRONZO CAROSELLO CAT. B: “Can Can” con Pozzati Sara su Rosy, Giugno Martina su Gloria, Forestieri Mattia su Paprica, Toffano Alessia su Tex-Alex
7° class MOUNTED GAMES cat. OPEN INDIVIDUALE: Grasselli Sofia su Navajo;
6° class LBP60 salto ostacoli: Tomaselli Leonardo su Tex-Alex.

Un meritato applauso a Camilla Maniezzi, stellina abituata a brillare, che purtroppo ha dovuto far fronte ad un regionale che non è decisamente andato secondo le sue aspettative. A volte succede e questa ragazza di appena 10 anni ha dato un’enorme lezione di vita a tutti. Nonostante la sua presenza non fosse necessaria, è arrivata di buon mattino comunque per tifare i suoi amici, e vi assicuro che nulla era andato secondo i suoi piani. Piena di energia Camilla ha urlato a squarcia gola, aiutando i compagni da bordo pista, caricandoli per ottenere i propri successi personali e superare gli obbiettivi prefissati. Esempio stupendo di cosa significhi far parte di una squadra.

 

Foto Silvia Ravara.
Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Regionali Equitazione Ludico e Salto Ostacoli Pony – Rovigo sul podio ultima modifica: 2018-06-13T12:47:10+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

Regionali Equitazione Ludico e Salto Ostacoli Pony – Rovigo sul podio
To Top