Bubola
Consigli utili

L’affascinante e tradizionale San Basilio ospita Massimo Bubola e la sua musica

Ariano nel Polesine è una località rodigina del nostro Polesine davvero particolare. Se andate da quelle parti, non potete assolutamente perdervi la chiesetta di San Basilio. Tappa obbligatoria. Con la sua architettura romanica dallo stile semplice vi farà sognare. Furono i Benedetti di Pomposa a volerla nel IX secolo, a seguito di numerose azioni di bonifica nell’area circostante. La edificarono sopra un altro luogo di culto, del IV o V secolo, che segnava la presenza della più antica comunità cristiana nel Polesine. Le numerose inondazioni e le invasioni barbariche, spazzarono via questa presenza nel VI secolo. Il territorio in quegli anni subì anche uno spopolamento davvero corposo.

San Basilio San Basilio
Foto da web, sito: Necrologie.mattinopadova.gelocal.it.

Restaurata nel XX secolo, ad essa sono legate numerose storie e tradizioni. La presenza di un sarcofago all’interno del sagrato e una preziosa colonna marmorea, definita miracolosa in alcuni testi storico ecclesiastici, rendono questo posto estremamente suggestivo e affascinante. Legata ad essa anche una leggenda particolare, che vuole siano conservati al suo interno i resti di alcuni soldati di Pipino, figlio di Carlo Magno. Furono loro a costruirne l’oratorio, mentre erano di passaggio per la guerra tra francesi e veneziani. Ovviamente San Basilio è visitabile e noi vi consigliamo di accertarvi prima sugli orari e giorni di apertura.

Location magica

Tra ville e giardini presenta l’evento musicale più legato alla tradizione storica triveneta di tutto il cartellone 2018. Lo fa nella location dove maggiormente si respira il passaggio e la sovrapposizione di civiltà diverse: la pieve di San Basilio nel territorio di Ariano nel Polesine, Rovigo. Mercoledì 8 agosto, alle 21.30, si esibirà in concerto Massimo Bubola con “Il testamento del capitano”: dall’omonimo album del 2014, il secondo con cui l’autore e musicista folk-rock, studia e ricerca la musica popolare di area veneta legata alla Grande guerra. Questo concerto è anche un omaggio postumo ai tanti caduti e alle persone che hanno vissuto la Prima guerra mondiale, nel centenario della fine di quel sanguinoso conflitto; e indirettamente di tutte le guerre presenti e passate.

Da Caporetto al Piave

Foto M.bubola Di Paolo D'adda 2 2 2
Foto da web, sito: ModenaToday.

Per il pubblico di Tra ville e giardini Massimo Bubola presenterà brani ultracentenari, ripresi e riarrangiati col suo sound e la sua poetica: Ta pum, Il Testamento del Capitano, Sul ponte di Perati, Monti Scarpazi, Bombardano Cortina, La tradotta, per citarne alcuni. In aggiunta propone anche nuove e intense ballate, che nei testi e nelle sonorità toccano il tema della Grande guerra, come Da Caporetto al Piave, L’alba che verrà, Neve su neve, Vita di trincea.

Molte di questi brani li conoscevo fin dalla più tenera età. – ha spiegato Bubola in un’intervista –Sono stati il mio primo approccio con la canzone. Le cantavo con mio nonno, con mio padre, coi miei zii. Tante volte mi è stato chiesto perché, negli anni, avessi io stesso scritto tante canzoni sulla guerra e in particolare sulla Prima guerra mondiale. Riflettendo ho capito che mi è rimasto dentro una sorta di imprinting a partire da queste esperienze infantili, da questo primo approccio alla musica popolare”.

Massimo Bubola, autore di immortali successi come Don Raffaè, scritto con De André e Pagano, e Il cielo d’Irlanda, sarà accompagnato dalla voce di Lucia Miller, presente anche nel disco, dalla chitarra acustica, mandolino e slide guitar di Enrico Mantovani, dal basso di Alessandro Formenti.

BIGLIETTI

La rassegna Tra ville e giardini 2018, XIX edizione, viene promossa e finanziata dalla Regione del Veneto attraverso Reteventi, dalla Provincia di Rovigo che l’ha sostenuta fin dalle origini. Col contributo della Fondazione Cariparo e anche di 13 Comuni polesani che ospiteranno a turno i 14 spettacoli in programma. L’organizzazione fattiva è dell’Ente Rovigo Festival. Collabora il Rovigo convention&visitors bureau.

Biglietto d’ingresso unico euro 5,00. Si può acquistare alla biglietteria a partire dalle 20.30. Oppure in prevendita, presso Ente Rovigo Festival, viale Porta Adige 45, Censer Rovigo, V piano, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 o anche on-line.

Foto copertina dal sito web: meet-inpolesine.itFonte concerto: Comunicato stampa n. 23 di Tra ville e giardini. 
Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

L’affascinante e tradizionale San Basilio ospita Massimo Bubola e la sua musica ultima modifica: 2018-08-08T09:45:38+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

L’affascinante e tradizionale San Basilio ospita Massimo Bubola e la sua musica
To Top