Natalino Balasso racconta Giovanni Miani - itRovigo

itRovigo

Cosa Fare Cosa Vedere Personaggi Storia, Arte e Cultura

Natalino Balasso racconta Giovanni Miani

Still 1.25.1

Natalino Balasso racconta Giovanni Miani, nell’attesa che apra la mostra programmata dal 12 marzo a Palazzo Roncale, promossa dalla Fondazione Cariparo. Sarà visitabile gratuitamente fino al 26 giugno.

Raccontare Giovanni Miani

Still 1.38.4

Il curatore della mostra “Giovanni Miani. Il Leone bianco del Nilo”, Marco Varotto, ha scelto proprio Natalino Balasso per “raccontare”, a suo modo, la vicenda di Giovanni Miani.

Balasso, con la regia di Marco Segato, ha registrato una serie di interventi che narrano alcuni momenti ed aspetti della vita dell’esploratore rodigino.

L’ambientazione scelta per effettuare le riprese è il Museo di Geografia dell’Università di Padova, accanto a globi terraquei, libri di esploratori e carte geografiche. Questo, come ha sottolineato il curatore della mostra e delegato della Rettrice per i musei e le collezioni dell’Ateneo patavino, non solo per il “colore” del personaggio davvero singolare che fu Miani; il progetto espositivo ha lo scopo di evidenziare la sua missione di geografo ed esploratore. Vuole infatti dare importanza all’attenzione e al rispetto con cui lo stesso Miani indagava i territori che via via andava scoprendo. Come le definisce il curatore, terre in cui un uomo bianco non era mai stato visto, e il suo comparire diventa causa di curiosità e stupore.

Il professor Varotto ha spiegato che già durante la preparazione del progetto su Giovanni Miani, avvertiva il bisogno di liberare il suo messaggio da vecchie carte e polverosi diari; di “incarnare” l’umanità e attualità di questo uomo eclettico e stravagante; tutto ciò con la volontà di trasmettere al pubblico la forza di questo messaggio, che ancora oggi può insegnarci qualcosa.

Natalino Balasso racconta Giovanni Miani

Still 1.26.1
Natalino Balasso durante le riprese

Non è stato difficile, quindi, scegliere Natalino Balasso per trasmettere il messaggio: non solo perché originario del Polesine come Miani, o perché anagraficamente vicino a lui, e quindi rappresentativo dell’età in cui Miani intraprese i primi viaggi di esplorazione lungo il Nilo, ma in particolare per il suo profilo di attore e scrittore autodidatta e versatile. Balasso è in grado di conquistare con la simpatia e la leggerezza delle sue interpretazioni, sa dare spunto per riflessioni profonde; è capace di alternare il registro leggero di una mimica e di un linguaggio dall’accentuata inflessione dialettale, com’è quello di Miani, alla polemica e all’invettiva marcata e senza veli dell’esploratore. Un contributo a una riflessione profonda sul mondo attorno al Nilo di ieri e di oggi.

D’altro canto, Balasso ha dichiarato di non conoscere Miani. L’attore è stato fin da subito colpito dal fatto che la figura di Miani fosse estranea all’aura retorica degli altri esploratori votati alla conquista e al successo. É così che emerge il fascino romantico di un’umana fragilità, la passione e forza morale di rialzarsi dopo ogni fallimento. Natalino Balasso continua affermando che Miani ci insegna che il fine non sta nella meta, ma nel coraggio di intraprendere sempre nuovamente il nostro viaggio. Quindi, se la scoperta delle vere sorgenti non fu esente da una certa dose di brutalità e cinismo, forse sarebbe giusto riconoscere a Miani il ruolo di scopritore morale delle sorgenti del Nilo.

Still 1.32.1
Natalino Balasso durante le riprese

Tra storia, geografia ed etnografia, la mostra intende raccontare la vicenda di questo personaggio irrequieto e fuori dagli schemi; un personaggio di indomito coraggio e volontà ferrea, amante del rischio e dell’avventura, sfortunato inseguitore di grandi ideali come di riscatto sociale.

Si ringrazia STUDIO ESSECI per le informazioni e le immagini.

Natalino Balasso racconta Giovanni Miani ultima modifica: 2022-02-15T19:52:17+01:00 da Francesca Braghin

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Grazie del tuo articolo!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x