Dove mangiare Luoghi di ritrovo

Ristorante Al Bagai – Creatività e passione gli ingredienti principali

Particolare Tavola Ristorante Al Bagai

Mi sono imbattuta per caso nel ristorante pizzeria Al Bagai a Runzi, frazione di Bagnolo di Po, Rovigo. Stavo ricercando materiale sulla pinza alla munara, ricetta uscita poi nel blog itLendinara. Questo locale porta in tavola anche la cucina di un tempo ed è gestito da due ragazzi, marito e moglie: Maurizio e Fusya, che di esperienza ne hanno da vendere. Prima di partire con una nuova “scommessa”, gestivano infatti il Mulino al Pizzon a Fratta Polesine. Qui sono rimasti per quasi 9 anni. Il trasferimento è avvenuto l’anno scorso, per esigenze familiari. Abitano a Stienta, come i genitori di Maurizio e la loro bambina frequenta scuola lì. Facile intuire le ragioni della loro decisione. Hanno dovuto fare una scelta di cuore, per poter conciliare famiglia e lavoro. Così si sono avvicinati a casa. “Non è stato semplice. Quella del mulino è stata un’avventura grossa. Un posto particolare, bellissimo. E’ stata dura scegliere“, mi confida Fusya. Il loro percorso di riscoprire le tradizioni culinarie nasce proprio al Mulino, recuperando l’amore per il territorio e conservandone l’identità.

Staff Del Ristorante Al Bagai

Nuovo inizio

Questo nuovo progetto parte nel Novembre del 2017. Hanno da pochissimo festeggiato l’anno. In sala Maurizio e in cucina Fusya. Lei è lo chef, la regina dei fornelli. Sacrifici e tanta dedizione per questa bellissima coppia. La formazione, di fondo, è sempre stata questa anche se Fusya sottolinea, giustamente, che quando hai un’azienda tua devi saper fare tutto e quindi le posizioni sono intercambiabili. Lei però si sente più a suo agio fra le pentole, mentre Maurizio è perfetto nel relazionarsi con i clienti. Ognuno di loro ha le peculiarità giuste per creare un clima amichevole e per coccolare chi decide di trascorrere del tempo Al Bagai, deliziando il proprio palato con tante squisitezze. Fusya e Maurizio si sono conosciuti tempo fa. Facile immaginare, quindi, la loro sinergia e sintonia a livello lavorativo. Fondamentali per gestire la loro attività.

Fusya E Maurizio Del Ristorante Al BagaiFusya e Maurizio del Ristorante Al Bagai ph Devid Raziel Penguti

Un nome singolare da dare al proprio ristorante. Fusya mi spiega il significato: “Quando non sai o non ricordi come chiamare un oggetto, a Stienta usi questo termine“.
Indica semplicemente cosa, in generale e ha tantissime altre sfumature: bagain, bagaion, bagaiazz… Secondo Maurizio, usare una parola per identificarne molte è dovuto al fatto che un tempo i lavori erano tramandati di padre in figlio, per cui non c’era necessità di specificare cosa stavano facendo con l’utilizzo di una parola specifica, doto che chiaramente conoscevano di cosa si trattava dalla nascita.

Punti di forza

Al Bagai si punta decisamente sulla pasta fatta in casa. I primi sono la loro specialità. Dai cappellacci al radicchio, ai tortelli ripieni alle noci, cappellacci con pasta agli spinaci ripieni di carciofi.. Ovviamente prodotti di stagioni. Non solo pasta ripiena ma anche pasta liscia, come i bigoli al torchio o i macheroncini. Rigorosamente  fatti da loro. I secondi spaziano dalla classica tagliata di manzo, al petto d’anatra o di faraona. Non manca il pesce di mare, con piatti abbastanza elaborati  e staccandosi dalla tradizioni. Troviamo così anche la paella, lo scoglio o la catalana.

Caminetto Al Bagai

Curiamo molto anche il pane che prepariamo giornalmente. La lavorazione la facciamo alla mattina. La pinza alla munara la proponiamo come antipasto, ma abbiamo anche il pinzone con le erbe o con i semi di sesamo o di papavero. Ci teniamo“. Fusya ha fatto la sua interpretazioni della pinza alla munara, che ormai propone da ben 10 anni e che sembra essere estremamente apprezzata. Definita addirittura a regola d’arte in un articolo scritto dal Gambero Rosso, al tempo del locale che gestivano a Fratta.

Esterno Del Locale Al Bagai

Un’idea fortemente voluta da Maurizio. Le radici di questo prodotto sono i mulini natanti del Po. Praticamente era il pane della festa e delle grandi occasioni della vita del mugnaio, scandita dai ritmi del grande fiume. Menzionata più volte dal Bacchelli in quel meraviglioso romanzo Il mulino sul Po, che è una fotografia carica di poesia e di realtà della vita del medio-alto Polesine di quei tempi“. Perfette le mani di Fusya nel ricrearla, in virtù anche della sua passione innata proprio per impastare.

Maggiori info

Fusya Chef Del Ristorante Al Bagai

Non possiamo non dirvi che Al Bagai trovate anche spazio per la pizza e che pure la linea dei dolci è preparata da loro. La bavarese alla mente, ad esempio, che trovate sempre d’estate, è molto amata oltre ad essere fuori dal comune. Fusya, infatti, adora utilizzare erbe per dare un tocco particolare ed esaltare maggiormente i sensi, come olfatto e gusto. Punta proprio su questo. “Il cibo è sensazione, mi fa davvero felice quando ricordano i miei piatti!
Da sempre noi sosteniamo il ritorno alla tradizione, riproponendo ricette del passato, per cui non possiamo che essere contenti di aver potuto parlare di loro.
Eccovi allora il loro indirizzo: Piazza Runzi 21, Bagnolo di Po. Telefono 340 3505771.
Pagina Facebook https://www.facebook.com/pg/ristorante.albagaj.

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Ristorante Al Bagai – Creatività e passione gli ingredienti principali ultima modifica: 2019-02-06T10:39:03+02:00 da Sibilla Zambon

Commenti

To Top