TedX Rovigo
Eventi

Countdown: Manuel Tuozzi ci presenta TedX Rovigo a cuore aperto

Rodigino, presidente e direttore commerciale di ArchiMedia s.r.l nonché curatore licenziatario e project coordinator di TedX Rovigo. Manuel Tuozzi è una persona disponibile, sorridente e simpatica, di compagnia, specie a tavola, dove ama intrattenersi da buona forchetta quale è. Una persona piena di idee, che ama molto il suo lavoro e la sua città.

L’ho incontrato per parlare con lui di TedX Rovigo, l’evento (giunto alla terza edizione) che si svolgerà sabato 22 settembre, al Teatro Sociale. Il TED (Technology Entertainment Design) è un marchio di conferenze statunitensi, gestite dall’organizzazione privata no-profit The Sapling Foundation, con sede a New York. È un format che prevede eventi che si svolgono con cadenza annuale, ormai in moltissimi paesi del mondo. L’obiettivo del format è la condivisione di “idee che meritano di essere diffuse per il loro potere di cambiare il mondo”. Speaker con differenti professionalità sono chiamati a presentare al pubblico un loro “talk”, un discorso che varia dai 15 ai 18 minuti, che si dipana attorno ad un’idea.

I TEDx sono eventi che si possono svolgere in qualsiasi città, previa concessione gratuita dell’autorizzazione da parte di TED, e purché si rispettino determinate linee guida. Essendoci a capo un’organizzazione no profit, nessuno guadagna da questo format, né chi lo organizza e lo cura nelle varie città, né gli speaker.

TedX RovigoFoto presa dal sito internet di TedX Rovigo

Dalla folgorazione all’idea di portare il TedX anche a Rovigo

“Manuel, tanto per cominciare, immagina di dover spiegare cos’è un TedX alla tua vicina di casa…”

“Ci provo…direi che è qualcosa di più di una conferenza, in cui relatori di diverse professionalità parlano su un palco di argomenti ma non in modo didattico. Partendo da un’idea, ci costruiscono sopra una storia, frutto anche del loro bagaglio umano, che punta a stimolare e far riflettere. Una storia che sia in grado dunque di lasciare un segno nelle persone che ascoltano.”

“Come hai avuto l’idea di portare il TedX a Rovigo?”

“Tutto è nato nel 2009 da un nostro fornitore, nonché amico, che abita a Cipro. Lui si occupava di sviluppare le App di tutti i TedX del mondo. Me ne ha parlato, bacchettandomi perchè ignoravo cosa fossero. Nel 2011 ho avuto modo di assistere al mio primo TedX, a Reggio Emilia, e ne sono rimasto letteralmente folgorato! Da allora, appena ho l’occasione, vado ad assistere ai TedX in giro per l’Italia, ma anche all’estero! L’idea di portare il format a Rovigo non l’ho avuta subito, in quanto non pensavo fosse possibile inizialmente. Poi, con un conoscente che ha un’agenzia di comunicazione abbiamo deciso di informarci, e nel 2016 abbiamo organizzato il primo TedX Rovigo. Dallo scorso anno lo organizzo e curo io personalmente, appoggiandomi ad un team affiatato ed ormai ben collaudato.”

TedX RovigoFoto presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Una squadra affiatata

“Parlaci un po’ di questo, oserei dire, dream team!”

“Molto volentieri! Il team è formato da diverse figure professionali, ciascuna con un ruolo. C’è chi si occupa degli aspetti artistici, chi segue la grafica, chi cura tutti i social e i contatti con la stampa. Ci sono poi fotografi e video maker, che immortalano ogni momento della giornata del Ted. Importantissime anche le figure che si occupano degli aspetti logistici e che in quella giornata accolgono gli spettatori alla reception. Il ruolo sicuramente più importante però (e nessuno me ne vorrà) è quello degli speaker coordinator.”

“Chi sono e di cosa si occupano nello specifico questi speaker coordinator?”

“Luisa, Cecilia, Giulia e Martina, una volta individuati gli speaker, si occupano già da febbraio di contattarli e di seguirli nel processo di costruzione del talk. Cosa non semplice, perchè a volte bisogna partire dal convincere l’oratore stesso della potenza della sua idea. Svolgono un complesso lavoro di storytelling, accompagnando gli speaker a confezionare 15 minuti di talk, che devono riuscire nell’intento di catturare la platea, coinvolgerla, emozionarla e motivarla. Mica poco! Hanno con loro contatti molto frequenti, tant’è che finisce sempre con la nascita di bellissime amicizie.”

“E la scelta degli speaker come avviene?”

“In genere, prima si scelgono i relatori e poi gli si cuce addosso un tema unico per tutti, che diventa il tema del TedX. Quest’anno invece siamo partiti dal tema, che sarà il Countdown, e abbiamo pensato a come declinarlo in vari ambiti. Una volta identificati, siamo andati alla ricerca in Rete di persone che potessero fare al caso nostro. Questa è forse la parte più difficile: trovare figure di un certo rilievo, competenti nel loro settore, che abbiano un’idea e che la sappiano trasmettere in modo emotivo. Devo ringraziare molto i miei amici, perchè ormai sono loro che mi segnalano persone che incrociano in Rete, agevolando decisamente il mio lavoro!”

TedX Rovigo

Foto presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Terza edizione che si preannuncia di alto livello

“Siamo arrivati alla terza edizione. Ormai ci saranno delle abitudini, o dei rituali, ai quali non rinunciate…”

“Certo! Svolgiamo le prove generali il giorno prima all’hotel Cristallo, perchè vogliamo che gli speaker abbiano l’impatto col teatro solo il giorno del Ted. La vigilia, alla sera, ci ritroviamo tutti a cena insieme per il classico momento conviviale. Poi la mattina andiamo a prendere gli ospiti e con loro, dal Cristallo, ci dirigiamo a piedi verso il Teatro Sociale, per una passeggiata rilassante. Il valore di questi rituali e dell’attenzione che diamo all’aspetto relazionale e umano ci è stato riconosciuto da tutti gli oratori intervenuti. Cerchiamo di creare un gruppo in cui regni un’atmosfera amichevole e rilassata. E la riprova del successo di questo nostro atteggiamento sono i rapporti di amicizia nati dal TedX e che continuano anche oltre. Lo scorso anno, dopo circa un mese dal TedX, ci ritrovammo tutti a Bologna per volere degli speaker. Finimmo a tavola a mangiare, bere e ridere come vecchi amici!”

“Riusciresti a trovare un aggettivo, o una breve frase, per descrivere ogni speaker?”

“Ci provo!
Mirko Chiari: il vero uomo con la u maiuscola
Paolo Franceschini: un emozionatore capace di emozionarsi
Walter Klinkon: un riconoscente
Gianni Catalfamo: il guru del barbeque
Andrea Borgato: un buono, con cui berresti volentieri una birra ogni giorno
Alessandra Viola: un’entusiasta
Mariasole Bianco: un sorriso che contagia
Luigi Bosio: paladino dell’ambiente
Alidad Shiri: uno che non molla mai
Lorenzo Cogo: un creativo
Orsetta Giolo: la professoressa che avrei voluto avere all’Università
Patrizia Caraveo: una donna impegnata nella difesa dei diritti delle donne”

TedX RovigoFoto dell’edizione 2017, presa dalla pagina Facebook del TedX Rovigo

Un evento atteso ormai con trepidazione ogni anno

“Domanda scomoda: c’è uno speaker quest’anno a cui tieni particolarmente?”

“Li ho amati tutti subito dal primo momento, però qualcosa mi lega in modo particolare ad uno di loro, senza che nessuno me ne voglia. É Andrea Borgato, atleta di Tennistavolo paralimpico, con diverse medaglie all’attivo. Andrea era in platea lo scorso anno, e Luigi Marangoni (presentatore e attore rodigino trapiantato a Genova), suo carissimo amico, lo salutò dal palco emozionando tutti. Dopo qualche tempo, mentre eravamo a bere una birra, Andrea mi chiese di fargli fare un talk. Vige una tacita regola nei TedX, ossia che gli speaker non siano originari della città in cui si svolge l’evento. Per il detto “nemo propheta in patria” e perchè una conoscenza pregressa fra oratore e pubblico potrebbe incidere sulla riuscita emozionale del talk. Ma ho voluto rischiare, perchè sono certo che il suo talk trasmetterà un bellissimo messaggio.”

“Bene Manuel, siamo in chiusura. Nel ringraziarti, ti chiedo di darci almeno un buon motivo per essere presenti sabato 22 settembre!”

“Di motivi ne avrei tantissimi! Diciamo che in un’unica giornata rideremo, rifletteremo, piangeremo, il tutto in un clima amichevole e sorridente. E si mangerà bene anche! Inoltre, sarete stupiti da Federica Ruggero, attrice genovese che presenterà e reciterà tre monologhi davvero strepitosi, uno drammatico, uno comico ed uno motivazionale.”

Per i fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto (l’evento è praticamente sold out!) l’appuntamento è quindi per sabato 22 Settembre alle ore 9 presso il Teatro Sociale.
Ricordo a tutti anche la challenge #StartoverX su Instagram. L’invito è di fotografare un luogo particolarmente caro, in cui ci si rifugia per rilassarsi, concentrarsi o ricaricarsi in momenti “x” dellla propria vita. La foto va condivisa con gli hashtag #startoverx, #tedxrovigo, #igersrovigo o #igersrovigointrasferta (se la foto è scattata fuori Rovigo). Verranno scelte 2 foto, i cui autori saranno ospiti il giorno del TedX. C’è tempo fino al 17 settembre!

Infine, un consiglio personale dopo aver assistito all’edizione dello scorso anno: munitevi di mente aperta e curiosa, sorriso e fazzoletti di carta! Ci sarà da emozionarsi.

 

Foto copertina presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo.

 

 

Federica Boniolo

Autore: Federica Boniolo

Di professione psicologa.
Appassionata di web, foto, libri e natura.
Senza velleità giornalistiche, raccoglie e racconta storie di persone e realtà che rappresentano non solo il bello, ma anche il buono della nostra provincia.

Countdown: Manuel Tuozzi ci presenta TedX Rovigo a cuore aperto ultima modifica: 2018-08-29T11:24:16+00:00 da Federica Boniolo

Commenti

Countdown: Manuel Tuozzi ci presenta TedX Rovigo a cuore aperto
To Top