Curiositá

Cronaca del TedX Rovigo che ha incantato il Teatro Sociale!

42264947 2100290613556449 2938546517172027392 N
19286,19162

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Del TedX ne avevamo parlato con Manuel Tuozzi.

Spiegarlo non è facile, va vissuto. In molti non conoscono questo format o non ne capiscono bene la dinamica.
Innanzitutto un TedX è molto più di ciò che accade sul palco. È l’atmosfera, l’energia, la magia, i sorrisi, la positività che si respirano in 8 ore che letteralmente volano!

Vediamo ora come è andato TedX Rovigo che si è svolto sabato 22 settembre al Teatro Sociale!
Protagonisti 12 speaker con professionalità differenti. Alcuni sembravano nati per calcare il palco, lo fanno già in altre occasioni ed hanno rapito il pubblico. Altri magari erano meno abituati a parlare davanti a tante persone, ma hanno trasmesso ugualmente idee e passione, oltre a stimolare riflessioni. C’è chi ha commosso, chi ha fatto ridere, chi ha fatto riflettere.

TedX RovigoFoto di Andrea Verzola, presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Appuntamento annuale ormai imperdibile

Le vibrazioni iniziano a sentirsi al mattino presto, aspettando l’apertura del teatro. Gente di ogni età accomunata dal desiderio di farsi contaminare di idee.
Organizzazione impeccabile anche quest’anno, volti sorridenti accolgono, donano badge e indicano dove dirigersi. Teatro pieno in ogni ordine di posto (vendita dei biglietti sold out in nemmeno 24 ore!).

L’attesa cresce sempre più, l’adrenalina è palpabile nei volti del dream team TedX Rovigo firmato Archimedia, ma non mancano mai i sorrisi. Alcuni speaker, meno ansiosi forse, si aggirano fra il pubblico facendo dirette o accettando di scattare selfie. Il clima è già quello di una grande famiglia.

Parte la musica…tutti al proprio posto: si inizia!!!
Un video emozionante introduce il TedX Rovigo. Poi sul palco entra la presentatrice di quest’anno, Federica Ruggero, attrice genovese che ha fatto ridere, riflettere e commuovere con dei monologhi davvero significativi. Una professionista in gamba che ha saputo reggere benissimo il palco entrando senza fatica nel mood TedX. Promossa a pieni voti!!!

I TedX sono occasioni fantastiche per ascoltare idee, raccogliere spunti, contaminazioni e stimoli. Provo a raccontare i vari talk usando frasi significative che mi sono annotata. “Le tue scelte sono scommesse” è la prima a colpirmi.

Il compito di rompere il ghiaccio spetta a Paolo Franceschini, comicista, ossia metà comico e metà ciclista, dice. Coinvolgente e stupefacente! Dalla follia all’opportunità: a 40 anni, decide di partecipare alla gara ciclistica a tappe sull’Himalaya. Partendo quasi da zero, soprattutto a livello di preparazione fisica. Sfida vinta. “Siamo noi a scegliere chi vogliamo essere in ogni istante della nostra vita” ed ancora “La vita è come la scatola di un puzzle che contiene tutti i pezzi”. E non c’è bisogno di aggiungere altro.

Luigi Bosio è presidente di un’azienda che si occupa di rifiuti. Fa passare a tutti la voglia di usare la plastica ed incita ad incrementare il riutilizzo. “Siamo i rifiuti che produciamo”. Spiega come sia indispensabile una cultura ambientale. E racconta di una passeggiata con i figli sulla spiaggia, alle spalle un sacchetto dove i bambini depositano i rifiuti incontrati lungo strada. Basta poco.

TedX RovigoFoto di Andrea Verzola, presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Arriva poi Mirko Chiari, ex pugile che non nasconde il suo passato turbolento, fatto di furti e di galera. Poi la scoperta del pugilato, il ritorno in carcere, ma questa volta per mettere a disposizione dei detenuti questa disciplina. Il tutto nell’ottica della riabilitazione. “Riuscire è una scelta consapevole” e “Ciò che ci accomuna tutti è la capacità di sbagliare”. Arriva dritto come un pugno. Chapeau.

Orsetta Giolo studia mafie ed illegalità. Fa formazione a professionisti ma anche nelle scuole. Presenta dati riguardanti la diffusione delle mafie in Italia, tutt’altro che relegate nel solo meridione. “Se c’è la presenza di mafia significa che ci sono persone che colludono” grossa verità, purtroppo. Grande soddisfazione riconoscere in una donna competenze ed impegno in questo settore così particolare.

Alessandra Viola, prima killer di piante, poi ha iniziato a studiarle e ne ha fatto il suo lavoro. Racconta di come le piante siano vive, sentano e comunichino anche! Si spostano seguendo il sole e sono in grado di emettere suoni.  È riuscita a stupire chi, come la sottoscritta, ha il pollice nero sin dalla nascita.

Giunge il momento della pausa pranzo organizzata al Salone del Grano. Ad accoglierci i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Cipriani di Adria e le specialità preparate dal Tortellaio Matto. Delizie che a parole è impossibile descrivere! È anche l’occasione per scambiarsi impressioni ed interagire con gli speaker. La disponibilità di tutti è incredibile, il clima è davvero amichevole. Raccolgo in giro commenti: una riconferma per i tanti che seguono il TedX Rovigo dalla prima edizione, una piacevole scoperta per chi invece è alla sua prima volta.

TedX RovigoFoto di Andrea Verzola, presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Pausa pranzo al Salone del Grano e poi si riparte

Si ricomincia con Andrea Borgato, rodigino tanto atteso. Andrea è su una carrozzina in seguito ad un incidente stradale, ed inizia proprio col racconto di quanto gli è accaduto. “Le sfighe ci capitano, le fortune invece ce le costruiamo noi”, con questo spirito Andrea è ripartito. Studio e tennistavolo, fino a diventare campione del mondo. Si potrebbe parlare per ore di come i limiti siano solo nella nostra testa…persone come Andrea ce lo testimoniano. “Preparatevi ad agire per voi, a fare delle scelte di fronte a ciò che avviene nella vita”. Lezione per tutti. Immenso.

Lorenzo Cogo, giovane cuoco che ha ottenuto una stella Michelin a soli 25 anni, racconta la sua scalata in contrapposizione quasi al padre, anch’esso cuoco. Due visioni diverse, ma Lorenzo non ha mai rinunciato a portare avanti il suo stile, a partire da un piccolo ristorante, volutamente con i tavoli senza tovaglia. “La seconda paura dell’uomo dopo la morte è quella di essere giudicati” e lui questa paura l’ha affrontata e vinta alla grande.

Poi tocca a Mariasole Bianco che ci porta in fondo al mar, sulle famose note della Sirenetta. Racconta la romanticissima modalità di accoppiamento dei cavallucci marini. Ma parla anche, purtroppo, del livello elevatissimo di inquinamento degli oceani. “È come se ogni minuto venisse riversato in mare il contenuto di un intero camion pieno di plastica”. Spiega inoltre che, senza gli oceani che assorbono il calore del sole, la temperatura sulla terra sarebbe di ben 36 gradi più elevata. Quindi sabato a Rovigo ci sarebbero stati circa 66 gradi, per intenderci. Molto chiara ed incisiva nello spiegare.

Gianni Catalfamo è un ingegnere nucleare che ha parlato di macchine e del bisogno di cambiare le modalità di circolazione per ridurre l’inquinamento. La mobilità elettrica consumerà meno rispetto al picco del 2000 grazie ai led. Una sfida, ma “Si può fare!”, conclude.

TedX Rovigo
Foto di Andrea Verzola, presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo

Walter Klinkon era al suo secondo Ted come speaker. Animale da palcoscenico, capacità comunicativa e simpatia contagiosa. Innumerevoli spunti motivazionali nel suo talk. Parla di promesse e dell’importanza di mantenerle. Di prestigio, inteso come inganno nè buono nè cattivo. Del bisogno di tornare a stupirci. Invita a fare cose che non si sono mai fatte. “Non provare, fare!” ripete. Effettua un gioco di prestigio fra magia e comicità. “Liberati dalle catene del passato, plasma il futuro che desideri e nel mentre, vivi!”. Applausi a scena aperta per lui.

A commuovere nuovamente è Alidad Shiri, giornalista afghano, che ha abbandonato il suo paese a 12 anni dopo lo sterminio della sua famiglia. La fuga in Iran, il viaggio roccambolesco ed infinito attraverso Turchia e Grecia. L’Italia, dove arriva dopo un viaggio di 4 ore sotto un tir. Gli studi e la volontà di aiutare i bambini che, come successo a lui, vivono in condizioni disumane. Determinazione e coraggio come pochi. Teatro ammutolito.

Chiude Patrizia Caraveo, astrofisica, che parla di donne nello spazio. Unendo un altro suo grosso impegno: quello per le pari opportunità. Elenca le varie missioni spaziali del passato mostrando come la presenza femminile sia pressochè nulla. Ma per il futuro prospetta un’inversione di rotta, una parità spaziale chiamiamola. Al di là dell’ambito del suo talk, una riflessione che ben si adatta a molte altre realtà in cui la posizione della donna è ancora troppo limitata e difficoltosa.

La giornata si chiude a suon di musica col palco invaso dagli speaker e da tutto il team che ha organizzato l’evento, per un meritatissimo ringraziamento finale.

E parte il countdown per il TedX Rovigo 2019!

 

Foto di copertina presa dalla pagina Facebook di TedX Rovigo
Federica Boniolo

Autore: Federica Boniolo

Di professione psicologa.
Appassionata di web, foto, libri e natura.
Senza velleità giornalistiche, raccoglie e racconta storie di persone e realtà che rappresentano non solo il bello, ma anche il buono della nostra provincia.

Cronaca del TedX Rovigo che ha incantato il Teatro Sociale! ultima modifica: 2018-09-24T09:36:27+00:00 da Federica Boniolo

Commenti

To Top