itRovigo

Luoghi di interesse News

L’ex Maddalena rinascerà presto a nuova vita

Rinascita1

Una bellissima notizia per l’ex Maddalena; apprendiamo dal sito istituzionale del Comune di Rovigo che a breve potranno finalmente cominciare i lavori di riqualificazione del complesso edilizio. La scorsa settimana abbiamo chiuso una pagina importante con l’acquisizione del complesso ex Maddalena; è quanto ha dichiarato con soddisfazione in conferenza stampa in streaming il sindaco Edoardo Gaffeo; l’acquisizione è avvenuta con la modalità dell’esproprio bonario; in totale accordo con i proprietari.

Ex Maddalena1
Ingresso del complesso ex U. Maddalena – Foto: Elisa Padoan

L’importanza della proprietà dell’ex Maddalena

La proprietà dell’immobile è fondamentale per poter dare il via a tutte le altre attività di natura progettuale e di sistemazione; le stesse sono collegate al finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nell’ottica di massimizzare l’efficacia della nostra azione, aggiunge il Sindaco, e di minimizzare eventuali rischi collegati ad eventi non previsti, abbiamo deciso di seguire questa strada. Pertanto, il complesso è ora di proprietà dell’Amministrazione Comunale.

L’ex Maddalena e il parco

Si parte con i lavori di manutenzione della parte esterna; il parco potrà così tornare completamente fruibile per la bella stagione; e finalmente la città di Rovigo riprenderà possesso della meravigliosa area verde attrezzata del quartiere Commenda.

Retro Del Maddalena Con Parco Da Sistemare
Il retro dell’ex Maddalena; e zona parco in fase di riqualificazione – Foto: Elisa Padoan
Vialetto Ingresso Laterale Parco
Parco U. Maddalena vialetto ingresso laterale – Foto: Elisa Padoan

L’ex Maddalena e la fase progettuale

Al termine della fase progettuale, si partirà con l’assegnazione degli appalti per l’esecuzione dei lavori. Nella seconda metà dell’anno in corso, dovremmo vedere l’avvio delle opere di riqualificazione. E’ un’operazione strategica per la nostra amministrazione, conclude il sindaco.

Padiglione Ingresso Ex Maddalena
L’ex Maddalena; padiglione d’ingresso; Foto: Elisa Padoan

L’ex Maddalena e la sua storia

L’ospedale sanatoriale Umberto Maddalena di Rovigo viene inaugurato il 1 febbraio 1938; lo scopo della nuova struttura è quello di combattere la tubercolosi nel territorio polesano. Fino agli anni Settanta mantiene una dotazione di posti letto superiore alle 200 unità. Il 12 maggio 1970 il sanatorio diventa ente ospedaliero; nel 1973, con decreto del Presidente della Regione Veneto, si fonde con l’Ospedale generale provinciale Santa Maria della Misericordia di Rovigo. Al termine degli anni Novanta l’edificio viene utilizzato a scopi ambulatoriali. L’ente chiude definitivamente nel 1999.

La dedica ad Umberto Maddalena; la storia di un grande aviatore di Marina

Pochi conoscono la storia di Umberto Maddalena, grande aviatore di Marina; è ricca di imprese internazionali. L’ufficiale pilota a cui è intitolato l’ex complesso ospedaliero, nasce a Bottrighe il 14 dicembre 1894; vi trascorre la sua infanzia fino al trasferimento nel 1900 a Pettorazza Grimani. La prima formazione tecnica la acquisisce al Collegio Menegatti di Rovigo; vi manifesta la sua passione per le macchine e per le navi. In seguito si trasferisce a Venezia; e ottiene il diploma di Capitano di lungo corso presso l’Istituto Nautico; fin da giovanissimo, è appassionato di vela; effettua avventurose imprese nautiche.

Asso4stormo U.maddalena
Umberto Maddalena – Foto: asso4stormo.it

I riconoscimenti

Ufficiale della Regia Marina, durante la prima guerra mondiale viene decorato con tre medaglie d’argento al Valor Militare; questo grazie ai servizi prestati come pilota di idrovolanti. Durante la sua carriera di aviatore, viene insignito di moltissimi riconoscimenti per il valore ed il coraggio dimostrati nelle audaci azioni contro il nemico; ed anche per le sue imprese di volo. Tra le numerosissime sue azioni, è degno di nota nel 1928, il primo soccorso ai naufraghi del dirigibile Italia del comandante Umberto Nobile precipitato al polo nord.

Prima Guerra Velivolo
Velivolo della Prima Guerra Mondiale – Foto: Pixabay
Spedizione Polare
La spedizione polare di U. Maddalena – Foto: asso4stormo.it

La tragica morte di Umberto Maddalena

Nel 1929 assieme al secondo pilota Fausto Cecconi, conquista e migliora i primati mondiali di durata e distanza in circuito chiuso. Dopo numerose altre azioni temerarie, nel marzo 1931 tenta per la seconda volta l’impresa di riconquistare il record di distanza in linea retta sul percorso Italia-Brasile; purtroppo però, nel cielo tra Marina di Pisa e Livorno, l’S.64 su cui volano, si disintegra in volo. Uomini e rottami precipitano tra la spiaggia e il mare; muore tutto l’equipaggio; la salma di U. Maddalena non è mai stata trovata. A Rovigo si celebra la sua memoria con la dedica dell’ex complesso ospedaliero; ed anche con l’intitolazione di una via del centro.

Fonti editoriali: spaziindecisi.it; asso4stormo.it; san.beniculturali.it; it.wikipedia.org; Bibliografia: Paolo Biscaro, L’ospedale sanatoriale U. Maddalena e gli altri dispensari della provincia; tratto da: Gli ospedali tra passato e presente; Rovigo; Minelliana; 1997

https://www.youtube.com/watch?reload=9&v=dOnaUWuPcL4

L’ex Maddalena rinascerà presto a nuova vita ultima modifica: 2021-02-26T08:30:00+01:00 da Elisa Padoan

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x