Meryt e Baby
Arte

Meryt e Baby star in Cina – Ultimi giorni per poter ammirare le due mummie

Sono state protagoniste indiscusse della mostra che è andata in scena dal 13 aprile al primo Luglio a Palazzo Roncale. Si parlava di Egitto e dei reperti che Girolamo (o Giuseppe) Valsè Pantellini. Trasferitosi in Egitto a seguito dei moti del 1848, iniziò ad inviare all’Accademia dei Concordi per formare quella che la collezione egizia più importante della regione. A comporre la mostra sono stati pregevoli pezzi architettonici databili all’Antico Regno. Tra gli altri : stipiti di falseporte, una stele funeraria, una stele lignea dipinta e un sarcofago in miniatura.

Sapere di avere ancora due weekend per vedere Meryt e Baby, le due incredibili mummie esposte a Palazzo Roncale all’interno della mostra “Egitto ritrovato” è, pertanto, una spendida notizia. Si potranno infatti ammirare fino a domenica 29 luglio. Da giovedì a domenica: giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 9.00 alle 20.00, ingresso gratuito. È un’occasione veramente preziosa, quindi, per vedere da vicino le due mummie assieme a tutti gli altri reperti in mostra, provenienti dalla Collezione Valsè Pantellini.

Prima tappa: Wuhan (Cina)

Meryt e Baby

Terminata la mostra che le ha fatte conoscere al pubblico, sono ora in attesa di un lungo viaggio che le porterà, insieme con altri reperti della Collezione Egizia rodigina niente di meno che in Cina. Le due Mummie saranno le protagoniste della colossale mostra che le Autorità cinesi stanno organizzando per i prossimi mesi. L’esposizione troverebbe la sua prima tappa all’Hubei Provincial Museum di Wuhan per essere poi riproposta in altri 3 musei del paese asiatico.

Il progetto “Egitto in Cina”, curato dal gruppo di lavoro Egitto Veneto, coordinato dal prof. Emanuele Ciampini e dalla prof.ssa Paola Zanovello, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Padova e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha tra i propri obiettivi la valorizzazione delle numerose collezioni egizie presenti nel territorio veneto e scarsamente conosciute dal pubblico, cui fa parte la collezione rodigina, attualmente conservata in deposito e ora parzialmente esposta in Palazzo Roncale.

 

Fonte: Studioesseci. Foto: Voxpublica, Archeologiavocidalpassato

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Meryt e Baby star in Cina – Ultimi giorni per poter ammirare le due mummie ultima modifica: 2018-07-19T17:54:18+00:00 da Alessandro Effe

Commenti

Meryt e Baby star in Cina – Ultimi giorni per poter ammirare le due mummie
To Top