Eventi News

Rovigo Half Marathon – Una domenica di festa in città

La partenza della quinta Rovigo Half Marathon

Inutile girarci attorno, l’evento podistico per eccellenza, in Polesine, è senza dubbio la Rovigo Half Marathon. Ieri si è corsa la quinta edizione, la terza per me. In un percorso che amo e che, nonostante conosca a menadito, non riesce mai ad annoiarmi. I numeri non lasciano spazio a dubbi. 2500 le persone che hanno partecipato ad una gigantesca e festosa mattinata di sport. I percorsi erano tre, quelli della 5k e 10k, non competitivi, e quello, agonistico, della mezza maratona. Tantissime le famiglie con animali e bambini al seguito nonostante un tempo grigio e con qualche grado sotto i giorni scorsi. Un record di questa edizione, oltre al numero di iscritti, riguarda gli atleti che hanno tagliato il traguardo, ben 800.

Nel segno del Kenya

 Nel segno del Kenya. E dei record. La quinta edizione della Rovigo Half Marathon – Trofeo RovigoBanca regala spettacolo e primati. Il più veloce ad arrivare in Piazza Vittorio Emanuele II è il keniano Joel Maina Mwangi, che chiude in 1h04’24”, dopo passaggi sin troppo veloci (14’45” ai 5 km, 30’00” ai 10 km) che mettono persino in difficoltà le “lepri”, e un leggero calo nel finale. La gara è tutta nel segno degli africani. Mwangi e i connazionali Henry Kimani Mukuria ed Evans Kiprop Kiptum fanno corsa a sé sin dai primi metri.

Il vincitore della Rovigo Half Marathon

Il break decisivo avviene al 14° chilometro, quando il piccolo Mwangi allunga la falcata leggera e stacca i compagni di fuga. A Mukuria e Kiptum non resta che la volata per il secondo posto, vinta dal primo (1h04’33” il tempo di entrambi). Miglior italiano, il veneziano Giorgio Zanta, portacolori dell’Atletica Biotekna Marcon, quarto in 1h12’44”. Zanta arriva sul traguardo pochi secondi dopo la miglior donna, Ivyne Jeruto Lagat, che realizza anche il nuovo record femminile della gara. La 26enne keniana ferma il cronometro a 1h12’41”, migliorando di 1’16” il primato realizzato dalla connazionale Pauline Eapan, che l’aveva sconfitta nel 2017 (1h13’57”). Seconda, un’altra keniana, Lenah Jerotich, anch’essa scesa sotto il vecchio primato della corsa (1h12’48”).

Un’azzurra sul podio

Si colora di record pure la domenica dell’azzurrina Federica Zenoni, che chiude al terzo posto – prima delle italiane – in 1h16’00”. Per la 21enne bergamasca, sorella di Marta, grande talento del mezzofondo azzurro, è il nuovo primato personale, con un miglioramento di 19” sul tempo realizzato il 26 novembre 2017 a Milano. L’edizione 2019 della Rovigo Half Marathon – Trofeo RovigoBanca regala primati anche sotto il profilo dei numeri: circa 950 alla fine gli iscritti, cresciuti sino a poco prima del via, e 819 gli arrivati. Mai così tanti nelle quattro precedenti edizioni: la crescita, rispetto al 2018, è di oltre il 20%. Applausi e festa doppia anche per Daniele Berto (Confindustria Atletica Rovigo/1h16’31”) e Marta Tironi (Asd Run It/1h33’19”), primi rodigini sul traguardo.

La vincitrice della Rovigo Half Marathon

Circa 2500, nonostante la giornata grigia e fredda, i partecipanti alle due corse stracittadine (5 e 10 km) scattate da Corso del Popolo al seguito della mezza maratona. Un grande successo organizzativo che ha visto in prima fila oltre 200 volontari, coordinati dal Running Team Conegliano, società trevigiana per la prima volta impegnata nella regia della Rovigo Half Marathon – Trofeo RovigoBanca, che sabato – giornata di vigilia – aveva anche applaudito la coinvolgente esibizione in Piazza Vittorio Emanuele II della Pugilistica Rodigina. La mezza maratona di Rovigo, adesso, può davvero pensare in grande.

Foto e fonte: Comunicato Stampa Rovigo Half Marathon

Foto di gruppo con vincitori ed organizzatori della Rovigo Half Marathon

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Rovigo Half Marathon – Una domenica di festa in città ultima modifica: 2019-04-15T09:39:31+02:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top