I RODIGINI RACCONTANO ROVIGO

itRovigo

Valori ed Emozioni Vivere Rovigo

Le Luci di Natale incantano la città di Rovigo

Fontana Azzurro

Gli antichi palazzi cittadini sono illuminati a festa grazie al progetto promosso da Cna; in collaborazione con il Comune di Rovigo. Ed ecco così, che le Luci di Natale incantano la città. Fautrici del pregevole obiettivo di ravvivare il centro cittadino attraverso luminarie spettacolari, sono le imprese del Distretto della Giostra; il fiore all’occhiello dell’imprenditoria e della creatività polesana. Lo apprendiamo direttamente dalla pagina News del sito web istituzionale del Comune di Rovigo; dove si sottolinea l’esigenza di dare vita al centro; specialmente in questa drammatica situazione di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19.

la Luci Di Natale incantano Sagome Piazza Garibaldi
Le luci di Natale incantano – Sagome natalizie illuminate – piazza G. Garibaldi – foto: Elisa Padoan
le luci di Natale incantano - Scorcio Teatro Piazza
Scorcio di piazza G. Garibaldi con il Teatro Sociale di Rovigo in primo piano, illuminato da un gioco di luci tricolore – foto: Elisa Padoan

I palazzi della cultura brillano di luci colorate, le luci di Natale incantano

Le aziende del Distretto della giostra sono competenti e tecnologicamente avanzate; peraltro hanno già illuminato i più importanti e conosciuti parchi di divertimento nazionali ed internazionali.
Il programma prevede: l’illuminazione dei palazzi della Cultura; è gestita dalle ditte Losi Elettronica di Melara, e Gtechnology di Ceneselli; palazzo Angeli, sede dell’Università; palazzo Venezze, dove ha sede il Conservatorio Musicale cittadino; Teatro Sociale; l’allestimento in piazza G. Matteotti e in piazza G. Garibaldi di sagome a soggetto natalizio; queste sono illuminate con fari led; a cura della ditta Lights Co. di Bergantino; ed infine, il recupero e il rifacimento dell’illuminazione della fontana di piazza Merlin; sempre a cura della ditta Lights Co.
I palazzi della cultura e le sagome delle piazze resteranno illuminati fino all’11 gennaio; l’illuminazione della fontana di piazza Merlin sarà permanente.

le Luci di Natale incantano- Sagome P.zza Matteotti
Le luci di Natale incantano – Sagome natalizie illuminate, in piazza G. Matteotti – foto: Elisa
Padoan
le luci di natale incantano-Fontana Rosa
La fontana di Piazza Merlin illuminata nei toni del rosa-lilla; foto: Elisa Padoan

L’origine del progetto Luci di Natale 2020

L’emergenza Covid-19 ha messo in forte difficoltà, tra gli altri, anche l‘industria della giostra; eccellenza dell’imprenditoria locale; celebre in tutto il mondo. La CNA ha espresso la volontà e la necessità di valorizzarla e sostenerla; attraverso iniziative promozionali. A questo scopo, sono stati già realizzati eventi promozionali durante il Festival Internazionale del Cinema a Venezia; hanno visto la realizzazione di video delle aziende coinvolte nell’attuale progetto natalizio; la diffusione dei filmati è avvenuta attraverso l’utilizzo di strumenti digitali; e mediante i social.

Il progetto si sviluppa grazie a diverse collaborazioni

Il programma Luci di Natale 2020 è stato proposto al Comune di Rovigo, ed è stato subito accolto; vede la collaborazione della CNA di Rovigo con le imprese aderenti al Distretto della Giostra; con il sostegno della Camera di Commercio di Venezia-Rovigo. Si tratta di un’importante opportunità per le prestigiose imprese del nostro territorio; il settore coglie in questo modo l’occasione per reinventarsi.

Palazzo Angeli1
Rovigo, Palazzo Angeli, sede dell’Università – foto: Elisa Padoan
Conservatorio
Rovigo, Palazzo Venezze, sede del Conservatorio Musicale cittadino – foto: Elisa Padoan
Teatro Sociale
Il Teatro Sociale di Rovigo, facciata – foto: Elisa Padoan
Fontana Verdino
Rovigo, la fontana di Piazza Merlin illuminata nei toni del verde chiaro; sullo sfondo, via Cavour – foto: Elisa Padoan

Il Distretto della Giostra

Il Distretto Veneto della Giostra costituisce una rinomata eccellenza mondiale; ha il suo fulcro tra Bergantino e Melara; sono due piccoli comuni posti lungo l’argine sinistro del Po, in Polesine. Qui sopravvivono tradizioni artigiane secolari; come quella di costruire svaghi e divertimenti da sogno. Già nel Medioevo vi nascono infatti le prime botteghe; sorge un mestiere che, nel primo dopoguerra, diventa attività tipica locale; è un’alternativa all’emigrazione in terre lontane; si formano giostrai itineranti tra fiere e mercati, e ingegnosi esercenti dello spettacolo viaggiante; nascono e si sviluppano abili e apprezzati artigiani.
Tra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento avviene la nascita dei primi luna park.

Lo sviluppo del settore

I progressi della tecnologia permettono il decollo di una vera e propria industria delle strutture per il divertimento; è il fiore all’occhiello dell’economia territoriale. Oltre alla provincia di Rovigo, sono coinvolti 40 comuni del vicentino, padovano, veronese e trevigiano; conta circa un centinaio di medie e grandi aziende e piccoli laboratori. Il settore mette insieme professionalità e tecnologia; ricerca e innovazione; rapporti con università e centri di ricerca.

Fonti editoriali:

https://www.lib21.org; www. comune.rovigo.it.

Le Luci di Natale incantano la città di Rovigo ultima modifica: 2021-01-05T10:43:01+01:00 da Elisa Padoan

Commenti

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

To Top