Vongole Veraci
Curiositá

Vongola verace del Delta del Po – Ricetta al sapore di mare

Prodotto tipico del Delta del Po, la vongola verace o filippina fa sicuramente parte degli alimenti di maggior prestigio delle nostre zone. Introdotta negli anni ’80 circa, è tipica dell’area che si trova tra il Po di Maistra e il Po di Goro, nelle lagune tra Rosolina mare, Porto Viro, Porto Tolle. Allevamento di tipo estensivo, venivano raccolte a mano tramite l’uso di rastrelli. Attualmente si predilige l’uso dell’idro-rasca, cioè uno strumento che tramite un getto d’acqua permette di dissotterrarle e pulirle. I loro valori nutritivi sono ottimi, sia come apporto proteico che come digeribilità. Ricche anche di sali minerali e vitamine, sono pure ipocaloriche. Visto il luogo dove si producono, hanno un basso contenuto di sale per cui risultano essere decisamente più dolci. Caratteristica fondamentale dell’alimento. La sua produzione avviene durante tutto l’anno ma agosto è uno dei mesi più floridi, come per altro dicembre ed il periodo pasquale. Ovviamente sono già un Prodotto Agroalimentare Tradizionale, PAT.

Questi molluschi sono deliziosi, e come minimo sono talmente prelibati che chiunque si leccherà i baffi nell’assaggiarli. Vivono in un luogo affascinante e splendido come il Delta e sono un’attività importante per i pescatori che lavorano in quest’area e dedicano la loro esistenza al rispetto della natura e di ciò che offre. Un ambiete che è in continua trasformazione, soprattutto grazie all’uomo che vi ha riposto dedizione, sudore e fatica. Oggi le vongole veraci sono tra le più importanti attività della zona, non solo in termini di produzione ma anche di occupazione. Possono essere consumate crude o cotte.

Vongole alla polesana

Vongole veraci vongole veraci
Foto da sinistra: Fabioc.it e Dieta Gruppo Sanguigno.

Come pulire le vongole?Questa operazione è decisamente importante. Vitale direi. Infatti errare tale procedimento potrebbe determinare un pasto pieno zeppo di sabbia, con la brutta conseguenza di rovinarvelo totalmente. La prima cosa da fare è quella di eliminare le vongole rotte, che potrebbero regalare un cattivo sapore oltre ad essere rischiose. Le vongole infatti, vanno vendute e preparate vive. Solitamente io le metto in un colapasta e le sbatto sotto l’acqua corrente più volte per eliminare il primo strato di sabbia in eccesso. Riempio quindi  il lavello di acqua fredda dove poi le immergo tenendole sollevate dal fondo. Le lascio in ammollo per qualche minuto, poi cambio acqua e ripeto l’operazione fino a non trovare più granelli depositati nel lavandino. Personalmente questa preparazione la utilizzo anche per condire la pasta.

INGREDIENTI:
Vongole verace;
olio d’oliva;
prezzemolo tritato;
aglio;
pepe;
vino.

PROCEDIMENTO:
Mettete sul fuoco una padella antiaderente con olio e un paio di spicchi di aglio. Fateli ben rosolare e poi eliminateli. Aggiungete le vongole precedentemente pulite e scolate dall’acqua. Addizionate pepe. Sfumate leggermente con vino bianco. Coprite con un coperchio. Poco dopo le vongole saranno tutte aperte, perciò spegnete il fuoco per evitare di indurirle troppo. La loro deve essere una preparazione molto veloce. Unite il prezzemolo ben tritato e, solo se necessario, aggiustate di sale. Se notate qualche granellino di sabbia, sarà opportuno toglierle dalle conchiglie con l’aiuto di un banale stuzzicadenti e filtrare il sughetto con un colino. Per un primo eccezionale, consiglio ovviamente  di preparare spaghetti.

Buon divertimento e buon appetito!

 

Foto di copertina Pistilli di zafferano.

 

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Vongola verace del Delta del Po – Ricetta al sapore di mare ultima modifica: 2018-07-09T12:10:33+00:00 da Sibilla Zambon

Commenti

Vongola verace del Delta del Po – Ricetta al sapore di mare
To Top