I RODIGINI RACCONTANO ROVIGO

itRovigo

Consigli utili Cosa Fare Noi rodigini

As Madalenas, la musica popolare brasiliana in città

Unnamed

La musicalità è uno degli elementi predominanti nella vita sociale e culturale del Brasile. E’ manifestazione collettiva, danza, poesia, celebrazione, rituale, festa, divertimento. E’ un’universo ricco e affascinante che difficilmente si può banalizzare in una descrizione. Già solo racchiudere una tale vastità di generi come il Samba, la Bossa Nova, il Forrò, giusto per dirne alcuni e mischiarli a movimenti culturali come il Carnevale ed il Tropicalismo sotto l’etichetta Musica Popolare Brasiliana può essere una semplificazione eccessiva. E però diventa necessario perchè deve essere fatta con l’intento di interpretare tutti quegli elementi comuni che sono caratterizzanti di una delle forme più identitarie di un intero popolo.

La musica popolare brasiliana

E d’altronde l’importanza della musica per lo studio e la comprensione di una cultura è ormai affermata anche dagli antropologi. Oltre che da molte scienze umane in generale. Questo assunto è senz’altro ancor più vero per un paese in cui la musica e le danze rappresentano le forme d’arte ed espressione culturale maggiormente sviluppate. La musica popolare brasiliana è prima di tutto ritmo, intensità, energia, sensualità. I ritmi sincopati delle percussioni rappresentano, in maniera molto percettibile, la sua anima e la sua peculiarità. E’ una caratteristica che deriva principalmente dalla cultura “nera” che è presente nel paese. Introdotta originariamente dai tantissimi schiavi provenienti da diverse nazioni del continente Africano.

Per queste popolazioni la musica ed il movimento del corpo erano fortemente legati a determinati culti propiziatori. Anche, in certi casi, come invocazione di entità soprannaturali e divinità. Basti pensare alle “Macumbe” o ai “Candomblè”. Queste si esprimevano proprio attraverso il ritmo frenetico ed ossessivo delle percussioni. Una forma di musica molto primitiva come cultura. Che però è ancora presente in molte zone del paese ed è una componente molto importante per capire la musica popolare brasiliana. E due sono i motivi importanti per capirla: la prima è la commistione tra diverse culture, creatrice di fenomeni culturali. La seconda è la comunanza che questo genere musicale ha in tutte le fasce della popolazione del paese. L’eliminazione, in sostanza, delle classi sociali. Qui più che altrove.

As Madalenas

Tra le più attive interpreti di musica brasiliana in Italia, le due soliste si sono incontrate nel 2014 per unire le loro voci e i loro strumenti e dare vita ad un progetto unico, pieno di freschezza e intensità. Il loro primo album “Madeleine” ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica: “uno dei migliori dischi brasiliani dell’anno” per il Venerdì di Repubblica, “armonia pura” per O Globo Brasil, disco della settimana su Fahreneit Radio 3, presentato in importanti club e festival tra cui Crossroads Festival, Casa del jazz di Roma, Piazza Verdi Live (Radio 3), Brasil (Radio 1).  Sulle orme del primo disco, il duo continua nella ricerca di un suono originale e spontaneo.

Esso rispecchia l’energia dei live e insieme arricchisce il proprio repertorio di arrangiamenti raffinati, come la famosa “Leãozinho” di Caetano Veloso con una partitura scritta da Valentino Corvino, “Bicho de 7 cabeças” arrangiata da Gabriele Mirabassi o una versione danzante di “Everything’s Alright” di Andrew Lloyd Webber. Nel secondo album “Vai, menina” le due musiciste continuano nella loro ricerca di un suono energico e al tempo stesso sognante; è ricco di inediti e rielaborazioni di brani di musica d’autore brasiliana e vede la partecipazione di ospiti autorevoli, tra cui il compositore Guinga, Gabriele Mirabassi, Valentino Corvino e Vince Abbracciante. Dolci e carismatiche, As Madalenas si scambiano chitarre ed intenzioni, la lingua italiana e quella portoghese, esprimendo la forza e la delicatezza del mondo femminile e le diverse sfumature del folklore brasiliano, del samba e della canzone d’autore.

Sabato 22 Febbraio ore 21.00 al Sociale. Biglietti 10 euro intero, 6 euro ridotto. Info a: teatrosociale@comune.rovigo.it

Fonte: Raffaella Fuso, Teatro Sociale. Foto: Teatro sociale.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada. Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.
As Madalenas, la musica popolare brasiliana in città ultima modifica: 2020-02-20T10:21:29+01:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top