Luoghi di interesse Natura

Dune fossili di Donada, meraviglie nel parco del Delta

Una vista del parco delle Dune fossili di Donada

Il Polesine è terra meravigliosa. Circondata dalle acque, non per niente è detta : “Terra tra due fiumi”. E se per molti anni le acque hanno portato sconquasso a livello idrogeologico, è anche vero che sono state protagoniste proprio nell’arricchire il territorio a livello morfologico. Nel corso di centinaia di anni, infatti, complici le alluvioni e le “rotte” del passato, l’acqua ha rivestito importanza fondamentale nel disegnare la provincia. Una parte di questo bellissimo disegno è possibile ammirarlo ogni giorno all’interno del Parco Regionale del Delta.

Le dune fossili di Donada (o Porto Viro)

Le dune fossili di Porto Viro sono comprese nel Parco Regionale Veneto del Delta del Po. Rivestono notevole importanza dal punto di vista storico, geomorfologico e naturalistico. Esse sono inoltre classificate come Siti di Importanza Comunitaria e soggette a vincolo idrogeologico e paesaggistico-ambientale. Proprio per tutelare queste emergenze paesaggistiche e naturalistiche, una parte dell’area dunosa di Donada, di circa 24 ettari, è stata acquistata nel 1997 dalla Regione del Veneto. Ciò è stato possibile grazie ai finanziamenti comunitari (Programma Life-Delta Po).

Una vista del parco delle Dune fossili di Donada

L’area è quindi affidata al Servizio Forestale Regionale di Padova e Rovigo. Essa vi attua una gestione di tipo didattico – conservativa strettamente analoga a quella del Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri (Rosolina). Grazie ad un successivo progetto Life Natura è stato possibile effettuare la recinzione totale dell’area e vari interventi di manutenzione sentieri, realizzazione di piccole strutture e la visita e segnaletica. Con la collaborazione dell’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po è stato infine possibile operare un ulteriore potenziamento delle strutture informative e didattiche.

Aspetti storici

Dal punto di vista storico e paesaggistico, le dune fossili di Donada permettono di identificare quello che, in età etrusca, era l’antico litorale adriatico.
L’avanzare della linea di costa causato dall’apporto di sedimenti del Po ha quindi isolato questi cordoni dunosi in mezzo alla campagna. Oggi le dune fossili rimaste costituiscono uno degli ultimi residui di quel vasto sistema di cordoni litoranei formatosi tra l’età pre etrusca e quella altomedioevale. Questo vasto sistema, che includeva dune alte anche una decina di metri, è andato irreparabilmente distrutto per l’escavazione della sabbia e l’espansione delle attività agricole e produttive. Le dune fossili di Porto Viro sono le uniche conservatesi nella provincia di Rovigo, assieme ai relitti dunosi esistenti nei Comuni di Rosolina (Volto) e di Ariano nel Polesine (Grillara e San Basilio).

La vegetazione

Nelle dune fossili di Donada è da considerare senzaltro di rilievo la presenza di specie erbacee caratteristiche. Tra queste: la Centaurea tommasini, la Scabiosa argentea, l’Osyris alba . Poi alcune rare orchidee quali Anacamptis pyramidalisOrchis morio e Orchis simia. Sono inoltre riconoscibili frammenti di boscaglia termoxerofila che costituiscono i termini intermedi nell’evoluzione alla lecceta.

Dunefossilidonada 3

 

Sono riconducibili fitosociologicamente sia ai Quercetalia ilicis, con leccio (Quercus ilex), fillirea (Phillirea angustifolia), asparago selvatico (Asparagus acutifolius) e pungitopo (Ruscus aculeatus), che ai Prunetalia spinosae, con prugnolo (Prunus spinosa), ligustro (Ligustrum vulgare) e biancospino (Crataegus monogyna). Paradossalmente la formazione vegetale di minore rilievo è quella più evidente, ovvero la pineta di pino domestico (Pinus pinea), risultato di un rimboschimento degli anni ’40 e ’50.

Info e Contatti

Indirizzo : Via Cao Marina, 1/C – 45014 Porto Viro (RO)
Telefono : +39 349 4260709

Fonte: ParcodeltaPo. Foto: Parco le dune.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Dune fossili di Donada, meraviglie nel parco del Delta ultima modifica: 2019-04-30T08:24:18+02:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top