Cibo Cucina Tipica e Tradizioni Cucina Tradizionale Natura

Canocchie con olio e limone, dal Delta a tavola.

Canocchie olio e limone

Il grande fiume, il Po: 652 chilometri di lunghezza, una portata di 1500 metri cubi ed un bacino idrografico di circa 75.000 chilometri quadrati. Non per nulla è il fiume più grande d’Italia. Attraversa e definisce regioni, provincie e paesi. Ma non solo. Lungo il suo tragitto tocca gli ambienti più vari e differenti, contribuendo a regalare mistero, fascino, caratteristiche peculiari. Soprattutto nell’ultimo tratto di questa grande corsa che parte dal Monviso. Nell’ultima parte del suo viaggio si caratterizza similmente ai tipici corsi d’acqua di pianura. Acque poco profonde, calde, ricche di vegetazione e con il fondo fangoso. E’ così che caratterizza la foce del Delta, essa stessa in continua trasformazione. In questo caso sono proprio i fondali bassi e fangosi a regalare deliziose sorprese.

Le canocchie del Delta

Il Delta di questo fiume è sempre stato un ambiente molto speciale, dove i confini sono delicate sfumature tra terre e acqua. Esse si compongono di un mosaico di ambienti ricchi di fauna e flora su cui si intrecciano le storie e le tradizioni delle genti che lo popolano.
Una costa in continua evoluzione caratterizzata da antichi cordoni dunosi che ne rappresentano i successivi stadi evolutivi, un entroterra pianeggiante connotato da vaste aree di bosco modificatesi nel tempo e minimi dislivelli altimetrici su cui si è poggiato il disegno della bonifica, e valli lagunari in parte rimaste intatte e in parte modificate dagli interventi della bonifica, sono i tre principali ambienti che compongono il complesso sistema naturale e antropico del Delta del Po.

Canocchie olio e limone

Fra le prelibatezze che possiamo trovare nei fondali bassi vi sono le Canocchie. Il periodo più adatto alla pesca e quindi al consumo è quello che va da Febbraio ad Aprile e da Ottobre a Dicembre. Esse hanno colore giallo chiaro con sfumature rosee. La lunghezza si aggira sui 20-25 cm. Sono provviste di scudo capotoracico che però non ricopre tutto il torace. Le carni sono sode e viene commercializzato vivo. Il più ricco di polpa è l’esemplare femmina, soprattutto nell’epoca della deposizione delle uova. Per poterne saggiare la freschezza è utile osservare il guscio che deve essere compatto e non deve essere ingiallito o screpolato. Ideale è che emani un lieve odore di salmastro.

Canocchie con olio e limone

Le canocchie con olio e limone sono un piatto semplice e leggero, adatto come antipasto o come secondo piatto se il primo è stato abbondante. Qui vi presentiamo gli ingredienti per quattro persone. Al solito, il condimento è da considerarsi a piacere.
Ingredienti:
– Un chilo di canocchie del Delta;
– Un limone;
– Un mazzo di insalata novella;
– Olio Evo q.b.;
– Un mazzetto di prezzemolo;
– Sale e pepe q.b.;

Canocchie olio e limone

Preparazione:
Lavate le canocchie e cuocetele al vapore. Lasciatele raffreddare e, successivamente, con l’aiuto di una forbice, tagliate i bordi e privatele del carapace superiore. Disponete in un piatto di portata l’insalata e sopra adagiateci le canocchie. Guarnitelo con le fette di limone e condite con una salsa che preparerete al momento con succo di limone, sale, pepe e olio evo. Terminate il piatto con una spolverata di prezzemolo tritato. Accompagnate con un buon prosecco dei Colli Euganei.

Fonte: Cooperativa dei Pescatori di Pila. Foto: Trattoria alla Busa, KungFood, GialloZafferano.


Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada. Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.
Canocchie con olio e limone, dal Delta a tavola. ultima modifica: 2019-10-14T08:52:27+01:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top