Consigli utili Cosa Facciamo Cosa Fare Eventi Informazioni Utili Musei News Vivere Rovigo

Halloween a Palazzo Roverella, il fascino della notte

Halloween Palazzo roverella

E’ la notte di Halloween, la notte di “dolcetto o scherzetto“?. Soprattutto i più piccoli si divertono a fare incetta di dolci in giro per le strade delle città. Troviamo sempre più spesso case e negozi adornati con zucche giganti in pieno stile americano. L’origine di questa ricorrenza non è certo e varia da nazione a nazione. E’ uso spolpare le zucche e intagliare la parte esterna fino a far assumere loro ghigni terrificanti ad esorcizzare paure recondite.

La storia più accreditata è quella di Jack O’ Lantern, un fabbro dedito al bere. Egli una sera, mentre si dirigeva verso la sua locanda preferita incontra il Diavolo, intenzionato a rubargli l’anima. Astutamente l’uomo lo convinse a trasformarsi in moneta per poter bere l’ultimo goccio e si misero d’accordo per altri 10 anni di vita. Ma Jack non voleva arrendersi e finì per estenuare il Diavolo che lo liberò dalla dannazione eterna ma non volle accoglierlo all’inferno quando venne il momento della dipartita di Jack. Anzi, gli lanciò addosso il fuoco eterno che Jack racchiuse in una rapa (le zucche, nella tradizione americana, hanno sostituito le rape).

Halloween a Palazzo Roverella

Anche le mostre sul Giapponismo e su Radiant, rispettivamente a Palazzo Roverella e Palazzo Roncale di Rovigo, domani 31 ottobre festeggeranno a loro modo Halloween.
Una bellissima e imperdibile occasione per visitare due mostre che stanno riscuotendo grande interesse e affluenza di pubblico.
Il Giapponismo infatti, ad un mese dall’apertura, è già a quota 10.000 visitatori mentre Radiant, dopo 10 giorni dall’apertura, si attesta a quasi 1.000 visitatori. Dati incoraggianti che stanno premiando due progetti espositivi di rilievo nazionale che raccontano da un lato, il successo e il diffondersi dello stile giapponista nell’arte europea a partire dalla seconda metà dell’Ottocento e, dall’altro, il successo delle forme contemporanee del giapponismo attraverso manga e anime, in particolare attraverso il fumetto che si è imposto negli ultimi anni in questo senso: Radiant.

Questo particolarissimo Halloween, quindi, si animerà innanzi tutto con le visite serali, aprendo le porte dalle 21 alle 23.30 per un viaggio notturno alla scoperta del fascino e dei misteri del Sol Levante e del mondo creato dal fumettista Tony Valente.
Un viaggio nell’arte quando il sole ormai è calato e la frenesia della giornata cede il passo al silenzio e al tempo altro della notte, quando le nostre percezioni iniziano ad essere più sensibili e affinate. La situazione ideale per addentrarsi nel mondo dell’arte, con la sua enigmatica bellezza e i suoi simboli.

Due visite guidate

Per chi lo desidera, questa sera, 31 ottobre, alle 21.15 e alle 21.45 partiranno due visite guidate alla scoperta della mostra sul Giapponismo a Palazzo Roverella, mentre alle 22.15 inizierà la visita notturna per entrare nel magico mondo di Radiant, il manga che ha conquistato il Giappone in esposizione a Palazzo Roncale.

Halloween Palazzo roverella

Ma già nel pomeriggio, alle 17.00 a Palazzo Roverella, ci si immergerà nel clima di Halloween con il laboratorio per bambini tra i 6 e i 13 anni Il fantasma di Oiwa nella Notte di Halloween. Si racconta infatti che in Giappone i fantasmi si nascondano dentro oggetti di uso quotidiano che animano e trasformano in maschere mostruose. A partire da una lanterna, i partecipanti saranno invitati a costruire insieme il leggendario fantasma di Oiwa, ispirandosi ai Manga di Hokusai presenti in mostra.

Fonte: Studioesseci. Foto: Tomatosauce, GiornalediComo.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada. Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.
Halloween a Palazzo Roverella, il fascino della notte ultima modifica: 2019-10-31T14:33:41+01:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top