Cibo Curiositá

Noce dei Grandi Fiumi, la loro storia ed un delizioso dolce da gustare

Noci dei grandi fiumi

La noce dei grandi fiumi è un frutto che ha come zona di produzione le provincie di Treviso, Venezia, Padova e Rovigo. È un albero molto vigoroso, che può raggiungere anche i 30 m d’altezza. In passato la produzione di noci in Italia era sostanzialmente limitata alla regione Campania. Le difficoltà di meccanizzazione e l’abbattimento di molti alberi, venduti per il legno, ha fatto crollare tale produzione, cosicchè l’Italia, un tempo tra le prime produttrici mondiali ed esportatrice di noci, ne è divenuta importatrice per oltre la metà del suo fabbisogno.

La coltura di noce da frutto non ha grandi tradizioni nel Veneto in quanto è sempre stato diffuso il noce da frutto e legno di tipo domestico. In provincia di Venezia, Treviso e Rovigo i primi impianti di varietà esclusivamente da frutto risalgono al 1993 con la varietà “Lara” proveniente dalla Francia centrale, e solo dopo aver scoperto che grazie al microclima ed altri fattori del territorio veneto (acqua, terreno, aria salmastra proveniente dalla vicina laguna veneta) il suo frutto ne traeva una peculiarità di gusto e sapore diversa dall’usuale conosciuta. Il suo periodo di produzione/raccolta è a partire da agosto e vengono immesse destinandole al mercato nazionale ed europeo da settembre a dicembre.

Le caratteristiche e gli impieghi in cucina

Noi abbiamo in precedenza parlato di uno degli storici produttori di questo frutto a Rovigo e che fa riferimento all’azienda agricola Valier. Ci hanno spiegato che questo frutto è, oggi, uno dei prodotti più richiesti dal mercato del nord-est Italia. Come tutta la frutta secca ha un alto valore energetico essendo ricca di calorie e sali minerali. In cucina la noce trova utilizzi molteplici ma, prima ancora di arrivare a maturazione, possono essere impiegate per ottenere confetture o il caratteristico liquore “nocino”. Le proprietà benefiche di questa pianta non si fermano al seme: l’infuso di foglie di noce, ricco di tannino, era adoperato in medicina popolare per gargarismi, e nel trattamento dei geloni, mentre l’estratto sempre delle foglie era anche impiegato nel trattamento del diabete.

Oggi vi proponiamo una ricetta semplice e veloce da preparare ma dal gusto ricco e coinvolgente. I biscotti morbidi alle noci.

La ricetta

Noci dei grandi fiumi

Ingredienti:

  • Gherigli Di Noci dei Grandi Fiumi 250 g
  • Zucchero A Velo 180 g
  • Farina 50 g
  • Albume (ca. 2 uova medie) 50 g
  • Zucchero A Velo (per la superficie)

Preparazione : Accendete il forno statico a 170° Per preparare i Biscotti morbidi alle noci non dovrete preparare una pasta frolla alle noci, ma semplicemente amalgamare gli ingredienti in una terrina. Gli albumi si incorporano liquidi (senza montarli). Mettete in un mixer i gherigli di noce e frullateli, fino ad ottenere una specie di farina di noci. Versateli in una terrina e aggiungete lo zucchero a velo, la farina, il miele e poco alla volta l’albume. Mescolate con un cucchiaio o una spatola e poi a mano, fino ad ottenere un impasto molto consistente. 

Prelevate una piccola quantità di impasto e formate una pallina grande come una noce. Passatela nello zucchero a velo e poi appoggiatela su una teglia rivestita di carta a forno. Continuate così fino a terminare l’impasto. Lasciate i Biscotti alle noci piuttosto distanziati tra loro, perchè in forno si dilatano e si abbassano. Infornate i vostri dolcetti con le noci nel forno statico preriscaldato a 170° per 14 minuti. Appena estratti saranno morbidissimi. Aspettate che si raffreddano completamente, prima di toglierli dalla teglia. Gustateli con un Moscato Fior D’Arancio secco dei Colli Euganei.

Buon appetito!

Fonte : VenetoAgricoltura, Giallozafferano, Bibione.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Noce dei Grandi Fiumi, la loro storia ed un delizioso dolce da gustare ultima modifica: 2018-11-19T10:06:49+00:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top