Eventi Tra Ville e Giardini

Slips Inside – I Clown acrobati a Villanova del Ghebbo

Il duo belga protagonista di Slips inside

E’ partita il 17 di Luglio con lo spettacolo “Opera Buffa” la ventesima edizione di Tra Ville e Giardini. Un esordio con il botto per uno spettacolo che vedeva protagonista Elio, il frontman di Elio e le storie Tese. Si prosegue questa sera con l’arte espressiva clownesca. Un doppio salto quindi, dalla lirica all’arte circense. Il passo, quando si tratta di Tra Ville e Giardini, è spesso breve. Ecco quindi andare in scena il duo belga di clown acrobati Okidok : Xavier Bouvier e Benoit Devos. La cornice è quella di piazza Monsignor Porta a Villanova del Ghebbo, l’orario fissato, le 21.30. La manifestazione itinerante continua, dunque, ospitata, questa volta, dal piccolo paese adiacente Lendinara.

Slips Inside

L’attore recita, il clown è. Uno dei principali snodi della pedagogia clownesca di fine Novecento è “trovare il
proprio clown”. In questo senso i clown Xavier Bouvier e BenoÎt Devos, già nel mezzo di una brillante carriera e in sincronia con i loro clown ben definiti nei loro precedenti spettacoli, hanno deciso di cercarne degli altri, e hanno trovato due loro nuovi clown, con un uso minimalista di trucco e costumi, uso sapiente e virtuoso di tecniche del corpo, espressioni facciali, utilizzo dello spazio, composizione delle relazioni fra i personaggi e con il pubblico, senso del timing.

Il duo belga protagonista di Slips inside

Lo spettacolo di Okidok, Slips Inside, è indiscutibilmente, un capolavoro, attentamente pensato e provato, di comunicazione non verbale, in cui anche la più esilarante e snodata acrobazia non è mai fine a se stessa, ma concorre a creare un insieme di gestualità che hanno talvolta più peso delle parole. Ballerini, commedianti, mimi, prestigiatori, equilibristi, rumoristi, strumentisti, cascatori: troppe parole, in uno spettacolo senza parole. Con straordinaria efficacia espressiva e tagliente umorismo, gli Okidok rileggono con arguzia e sofisticazione non disgiunta da una trascinante spettacolarità, l’intera storia della clownerie.

Villanova del Ghebbo e i clown

Irriverenti, mordaci, stralunati, atletici e capaci di una mimica fisica che sembra sfidare le leggi della gravità e i limiti del corpo umano, Xavier Bouvier e Benoît Devos sono stati giustamente definiti “le foie gras du mime”, la parte più pregiata dell’arte mimica. Location dello spettacolo è la nuova piazza Monsignor Porta, uno spazio di recente ristrutturazione dietro al palazzo municipale. La piazza nella storia e nella tradizione è sempre stato il luogo della vita comunitaria, luogo dei mercati, degli eventi civili e religiosi che legano una comunità. Slips inside la omaggerà al meglio.

Villanova del Ghebbo che ospiterà lo spettacolo Slips inside

A Villanova del Ghebbo l’arte è uno di quei collanti identitari che portano la vita in piazza. In questo piccolo borgo Veneto di circa 2000 abitanti situato ad Ovest del capoluogo Polesano e attraversato dal naviglio Adigetto. Diversi i monumenti che è possibile visitare, partendo dalla chiesa di San Michele, del XVIII-XIX secolo. All’interno si possono trovare bassorilievi ed affreschi di sicuro interesse artistico. Si prosegue poi con Villa Monti (del XVIII secolo). In questa villa nacquero Giovanni e Giacomo Monti, arrestati col gruppo dei carbonari di Fratta. Vennero processati a Venezia nel 1821 e condannati entrambe a scontare delle pene in carcere. I carbonari di Fratta furono tra le prime vittime del dominio austriaco nel Lombardo-Veneto e in loro memoria, a Fratta, venne eretto un monumento.

Fonte: Wikipedia, Tra Ville e Giardini. Foto: Università Popolare, Polesine24, IlPescara.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Slips Inside – I Clown acrobati a Villanova del Ghebbo ultima modifica: 2019-07-19T10:54:52+02:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top