Cibo Curiositá

Delizie dal Polesine – Il risotto con insalata e cozze

Risotto insalata e cozze, splendido piatto con delizie polesane

Oggi vi proponiamo una ricetta che prevede, insieme, l’utilizzo di quattro grandissime materie prime “Made in Polesine” e che, visto il bel tempo all’orizzonte, promette freschezza e sazietà. Parliamo di includere il riso, le cozze, l’insalata e l’aglio. Un piatto dal contenuto calorico abbastanza contenuto che è possibile associare ad un altra portata, magari con alimenti di origine vegetale (ad esempio altra verdura o insalata).

Il riso del Delta del Po

Viene prodotto nella zona orientale della Pianura Padana, al confine tra Emilia e Veneto, nelle aree formatesi grazie ai detriti trasportati dal fiume Po. Esiste un legame indissolubile tra riso e area geografica. Il Delta, particolarmente salmastro, gli conferisce una sapidità molto particolare arricchendolo nel gusto. Data la forte e ricca presenza di minerali come il potassio, dettata dall’origine di tipo alluvionale del territorio, l’uso dei concimi è molto ridotto. Ne segue un chicco dall’alto valore proteico e resistente in cottura.

L'insalata di Lusia IGP uno degli ingredienti per il Risotto Insalata e Cozze

Nel 2009 ha ottenuto la denominazione di “Riso del Delta del Po IGP” attraverso l’iscrizione nel registro dei prodotti IGP. Ma cosa significa questo acronimo? Indicazione Geografica Protetta. Tale titolo è stato ottenuto grazie all’Associazione Risicoltori del Delta del Po, divenuta poi Consorzio di Tutela del Riso del Delta del Po IGP. Questo organo si fa garante che vengano rispettate le norme di produzione per preservare la denominazione ottenuta con molta fatica.

Le cozze di Scardovari

Nella Sacca di Scardovari l’allevamento di cozze è iniziato alla fine degli anni ’60, precisamente dopo l’alluvione del 1966. Ha ottenuto la denominazione di origine protetta (DOP) a livello europeo. E’ stato il primo mollusco ad ottenere questo riconoscimento. Insomma, un vero e proprio vanto per la zona di Rovigo. L’allevamento viene anche fatto in mare aperto tra la zona di Rosolina e Scardovari, grazie all’utilizzo di impianti galleggianti, off shore, con sistemi in sospensione detti long-line. La qualità di tali cozze è superiore, ed è ampiamente riconosciuta in tutto il territorio italiano.

Risotto Insalta Cozze 4

 

Risotto Insalata e Cozze

Ingredienti per 4 persone:
800 grammi di cozze di Scardovari DOP, fresche;
150 grammi di insalata gentile di Lusia IGP;
350 grammi di riso carnaroli del Delta del Po IGP;
25  grammi di burro;
uno spicchio d’aglio bianco polesano DOP;
una cipolla bianca;
Olio Evo quanto basta;
20 grammi di Grana Padano;
Brodo di pesce (o vegetale) quanto basta;
Un bicchiere di vino bianco secco;
Prezzemolo tritato;
Sale e pepe quanto basta;

Procedimento

Preparare il brodo di pesce (o vegetale) ed in un tegame, con olio e aglio, fate aprire le cozze dopo averle accuratamente lavate. Fate andare per qualche minuto e sgusciate solo quelle che si sono debitamente aperte. In una casseruola grande e larga fate soffriggere la cipolla tritata con poco olio. Unite metà dell’insalata che avrete, precedentemente, tagliato a listarelle. Unite insieme il riso e mescolate facendolo tostare. Sfumate con il vino bianco ed aggiungete le cozze. Procedete con la cottura addizionando il brodo poco alla volta. A cottura ultimata aggiungete il resto dell’insalata gentile che sarà, anch’essa, tagliata a listarelle sottili in modo da mantenerla croccante. Sistemate a piacere con sale e pepe ed aggiungete il prezzemolo tritato in quantità pari al vostro gusto personale. Mantecate con burro e grana e poi servite. Accompagnate con un Pinot Bianco di Vignalta dei Colli Euganei. Buon appetito!!

Foto: Fritegotto, Ricettasprint, Mondi nostri.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada.
Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.

Delizie dal Polesine – Il risotto con insalata e cozze ultima modifica: 2019-04-01T10:15:57+02:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top