Cibo Cucina Tipica e Tradizioni

Gallina Ermellinata di Rovigo, bontà regionale

Ermellinata3 1280x720

Come abbiamo avuto modo di scrivere in precedenza, anche il Polesine ha la sua lunga serie di prodotti agroalimentari tipici. Nella fattispecie si tratta di prodotti inseriti in una lista ufficiale e riconosciuti sia a livello regionale che nazionale. Vengono proposti dalle regioni al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e poi inserite in un apposito albo. Qui ci siamo soffermati sul salame da taglio di Trecenta e sul tacchino ermellinato di Rovigo. Oggi andremo a parlare di un altro animale : la gallina ermellinata di Rovigo. Ve ne proponiamo la storia, le caratteristiche ed una ricetta per poterla gustare al meglio.

La gallina ermellinata di Rovigo

La selezione di questa razza inizia nel 1959 presso la Stazione Sperimentale di Pollicoltura di Rovigo. Vengono prese in considerazioni due razze con le quali viene fatta incrociare. La Sussex e Rhode Island. Lo scopo era quello di ottenere una gallina dalla grande massa muscolare per la carne ma anche una modesta produzione di uova. L’accrescimento di questo animale è abbastanza rapido. Le femmine sono anche utilizzate negli incroci. La razza è medio pesante ed i pulcini hanno un piumino giallo con ali grigio chiare. Gli adulti, invece, presentano un piumaggio ermellinato (tipico) con colorazione bianca con penne timoniere e mantellina scura. Ricordano, appunto, l’ermellino che era solito portare Luigi XIV.

Quando raggiungono i 120 giorni, galletti e pollastre raggiungono il peso di circa 1,8 kg. Il peso medio dei galli, invece è di 3,5kg. Quello delle galline 2,6kg. Annualmente depongono intorno alle 190 uova con un guscio rosato e del peso di circa 60 grammi. La maturità sessuale viene raggiunta a sei-sette mesi nei maschi ed a cinque-sei nelle femmine. La Gallina appare più raccolta del gallo, con testa esile e cresta piccola e diritta a dentellatura regolare.

Il brodo di gallina

Il brodo di gallina è una ricetta che si prepara facendo sobbollire in acqua carne di gallina ed alcune verdure. Durante la cottura l’acqua si insaporisce e si impreziosisce di nutrienti. Ha un tempo di cottura di circa 2 ore, è molto saporito e può essere gustato da solo o come liquido di cottura di pasta, anche ripiena, o come fondo per numerose cotture. Una volta ottenuto il brodo, carne e verdure possono essere gustati in insalata o in altre fantasiose ricette. Con le dosi indicate di seguito si preparano circa 4 litri di brodo, sufficienti all’incirca per 8 persone.

  • 1 kg di gallina;
  • 1 carota;
  • 1 cipolla bianca;
  • 1 costa di sedano;
  • 5 rametti di prezzemolo;
  • 4 l di acqua;
  • 10 g di sale grosso;

Procedimento

Spellate la gallina ed eliminate il grasso. Lavate la carota e tagliate l’estremità. Pulire la cipolla ed incidete le due estremità. Trascorse le due ore spegnere il fuoco, scolare la carne e le verdure, filtrare il brodo e lasciarlo raffreddare. Riporlo in frigorifero in un vaso chiuso ermeticamente. Al momento di utilizzarlo, rimuovere lo strato di grasso che si forma in superficie. un coltello, poi lavate sedano e prezzemolo. In una pentola grande mettete le verdure, la carne, l’acqua ed il sale. Accendete il fuoco e quando l’acqua bolle abbassate al minimo e lasciate sobbollire lentamente per almeno 2 ore, tenendo coperto.

Durante la cottura, di tanto in tanto controllate la pentola, ed eventualmente schiumate e mescolate. Per schiumare potete utilizzare un colino a maglie strette così da togliere anche il grasso ed i residui di carne in superficie. Terminate le due ore spegnete il fuoco e scolate la carne e le verdure. Poi filtrate il brodo e lasciatelo raffreddare. Potete anche riporlo in frigo in un contenitore ermetico. Al momento della riutilizzazione basterà rimuovere lo strato di grasso che si è formato in superficie.

Fonte: Agraria.org, Lospicchiodaglio. Foto copertina Wikipedia.

Alessandro Effe

Autore: Alessandro Effe

Appassionato di nuove tecnologie cerco di aiutare le aziende a nascere e trovare la loro strada. Amante della scrittura narrativa e lettore vorace. Un amore smisurato per la boxe ed il running.
Gallina Ermellinata di Rovigo, bontà regionale ultima modifica: 2019-12-02T12:36:56+01:00 da Alessandro Effe

Commenti

To Top