I RODIGINI RACCONTANO ROVIGO

itRovigo

Cibo Cucina Tipica e Tradizioni

La festa del papà e le zeppole di San Giuseppe

800px Zeppula

E’ una festa che è cara anche e soprattutto agli artigiani. La festa di San Giuseppe, tipicamente festeggiata con un grande pranzo. Quest’anno, in un clima di pesante incertezza non si sa ancora nulla di preciso. Però di certo è che, il 19 Marzo è la festa del papà. Ed è anche certo che questa data si avvicina. E quale miglior modo per festeggiarla se non preparando il dolce tipico per eccellenza? Quale? Le zeppole di San Giuseppe naturalmente. Con questo dolce, tra l’altro non accontenterete solo i papà, ma anche i bambini e i parenti che vorrete invitare all’assaggio. Tra l’altro, le zeppole non farcite possono conservarsi fino ad una settimana chiuse in un recipiente. Invece, da farcite, vanno conservate in frigo e consumate entro un paio di giorni al massimo per via della crema.

Zeppole di San Giuseppe

La preparazione si divide, giustamente, in due fasi una consisterà nell’impasto ed una nella preparazione della crema. Noi ci concentreremo sulla prima fase mentre per la crema pasticcera vi rimandiamo alla ricette dei nostri amici di Francofonte e che trovate cliccando qui.

Ingredienti:

Per l’impasto: 
Uova 4; Farina 00 150 g; Burro 45 g; Acqua 250 ml; Sale fino 1 pizzico, Zucchero a velo q.b.

Preparazione:
Ponete in un tegame l’acqua e il burro tagliato a cubetti. Lasciatelo fondere a fiamma moderata. non appena sfiorerà il bollore aggiungete la farina a pioggia. Tutto in una volta sola. Mescolate rapidamente con un mestolo di legno. Una volta che il composto si sarà addensato, continuate a cuocere fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della pentola e non si sarà formata una patina biancastra sul fondo. E’ importante questa procedura. Seguitela al meglio.

Trasferite il composto in una ciotola e lasciate intiepidire. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova. Poi versatene un po’ nell’impasto ormai tiepido e mescolate con un mestolo di legno fino a che non saranno incorporate. Unite un pizzico di sale e aggiungete le uova rimaste. Raccomandiamo poco per volta. Continuate ad aggiungere le uova lentamente fino ad ottenere un composto liscio e denso. Preriscaldate il forno a 200°. Questa è la temperatura ideale per forno ventilato.

Foderate una teglia con la carta forno. Poi create le zeppole. Per ciascuna dovrete fare due giri. Potete usare o la sac-à-poche oppure un mestolo in modo da creare un cerchio del diametro di circa 10 cm. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 25 minuti sul ripiano più basso, fino a che non risulteranno ben dorate. Trascorsi 25 minuti, aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate cuocere per altri 5 minuti in modo che si asciughino anche all’interno. Poi sfornate le vostre zeppole. Lasciate raffreddare completamente. Come scritto sopra, per la crema pasticcera vi rimandiamo all’articolo dei nostri amici del network. Ricordandovi comunque che le zeppole possono essere gustate anche senza crema.

Foto di copertina: I, Calcagnile Floriano, Florixc / CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)

La festa del papà e le zeppole di San Giuseppe ultima modifica: 2020-03-09T19:29:38+01:00 da Alessandro Effe
To Top